Vizio totale di mente al momento dei fatti: assolto uomo arrestato per maltrattamenti

Si tratta di 37enne di Ostuni che a gennaio scorso fu arrestato dagli agenti del locale commissariato di polizia di Ostuni per maltrattamenti e tentata estorsione pluriaggravata ai danni dei genitori

OSTUNI – Assolto per vizio totale di mente al momento dei fatti il 37enne di Ostuni che a gennaio scorso fu arrestato dagli agenti del locale commissariato di polizia di Ostuni per maltrattamenti e tentata estorsione pluriaggravata ai danni dei genitori.

Era stato arrestato dopo diverse denunce presentate contro di lui dall’anziano padre, per presunte violenze e minacce continue contro di lui e la moglie e continue richieste di denaro, accompagnate da violenze e minacce, per procacciarsi l’alcool di cui il giovane faceva un uso smodato.

L'arresto del 37enne 

Durante il processo, il suo difensore, l’avvocato Ilaria Baldassarre, ha chiesto una perizia sull’imputato per verificare la capacità di intendere e volere del soggetto al momento dei fatti. Il Tribunale di Brindisi, dopo aver disposto due perizie, una di un neuropsichiatra ed un’altra di un medico legale, accogliendo le argomentazioni, della difesa ha assolto l’uomo da tutti i reati contestatigli perché non punibile per vizio totale di mente, rimettendolo immediatamente in libertà. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento