Confcooperative convoca l’assemblea provinciale

Si svolgerà venerdì 21 febbraio alle 15.30 nella Camera di Commercio di Brindisi

BRINDISI- «Costruttori di bene comune. Per un’economia sostenibile e resiliente»: è il tema dell’assemblea congressuale provinciale di Confcooperative Brindisi, in programma venerdì 21 febbraio 2020 nella sala di rappresentanza della Camera di Commercio di Brindisi, in via Bastioni Carlo V 4.

Il programma

I lavori inizieranno alle 15.30 con le fasi di accoglienza e registrazione dei partecipanti, la costituzione dell’assemblea, la nomina del presidente e relativi adempimenti.

Alle 16 la relazione del presidente provinciale di Confcooperative prof. Marco Pagano, seguita dalle testimonianze di giovani cooperatori e dai saluti delle Autorità presenti.

Alle 17.30 gli interventi programmati: Alfredo Malcarne, presidente della Camera Commercio di Brindisi, Francesco Zaccaria, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Ostuni, Alberto Basset, dell’Università del Salento.

«La cooperazione nella ‘nuova’ Europa» sarà il tema dell’intervento dell’onorevole Paolo De Castro, europarlamentare e componente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale.

Alle 19 elezione delle cariche sociali e adempimenti assembleari (chiusura dei lavori prevista per le 19.30).

Bilancio e obiettivi

Prof. Marco Pagano-2Alla vigilia dell’assemblea, il presidente Marco Pagano (foto) ha rilasciato la seguente dichiarazione: «La nostra Organizzazione giunge a questo importante appuntamento dopo quattro anni molto intensi per la cooperazione e le imprese cooperative. Anni in cui, nonostante le particolari congiunture economiche nazionali e internazionali, le nostre imprese hanno garantito risultati soddisfacenti ai propri soci, riconoscendo a Confcooperative un valido ruolo di tutela, assistenza e rappresentanza. Fondamentale sarà, per il futuro della nostra Organizzazione, continuare a garantire il coinvolgimento di giovani cooperatrici e cooperatori e attuare politiche sostenibili, innovative e capaci di costruire il Bene comune».  

Confcooperative

È un’associazione autonoma di rappresentanza, assistenza, tutela e revisione del movimento cooperativo che opera nei seguenti settori: FedagriPesca, Habitat, FederazioneSanità, Federcasse, Federazione consumo e utenza, Federcultura, turismo e sport, Federlavoro e servizi, Federsolidarietà, Mutue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri

Le cooperative aderenti sono circa 200, con circa 2.000 addetti, oltre 10.000 soci, un fatturato totale di 100 milioni di euro e una presenza capillare in tutti i comuni del territorio provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Notte movimentata: rissa tra giovani e spari contro un'auto

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento