B787, raddoppio produzione entro 2013

ROMA - Boeing e Alenia Aermacchi continueranno a dare molto alla Puglia con il programma B787 Dreamliner. Il colosso americano dell'aerospazio ha infatti deciso l'aumento a cinque velivoli della produzione del 787 Dreamliner. Questo vuol dire che a Grottaglie si passerà presto a produrre dieci sezioni di fusoliera in fibra di carbonio al mese invece del sei attuali, e a Foggia aumenterà la produzione di stabilizzatori orizzontali di coda.

Spedizione di sezioni Boeing 787 dallo stabilimento Alenia Aeronautica Grottaglie

ROMA - Boeing e Alenia Aermacchi continueranno a dare molto alla Puglia con il programma B787 Dreamliner. Il colosso americano dell'aerospazio ha infatti deciso l'aumento a cinque velivoli della produzione del 787 Dreamliner. Questo vuol dire che a Grottaglie si passerà presto a produrre dieci sezioni di fusoliera in fibra di carbonio al mese invece del sei attuali, e a Foggia aumenterà la produzione di stabilizzatori orizzontali di coda.

Ma nei due stabilimenti pugliesi di Alenia Armacchi nel 2013 si potrebbe andare alddirittura al raddoppio, con venti sezioni di coda a Grottaglie e con il 200 per cento di produzione di stabilizzatori a Foggia, perchè Boeing vuole passare a dieci aerei al mese entro il prossimo anno. Ciò vuol dire che per i due siti produttivi della Puglia potrebbero presto aumentare anche i livelli occupazionali (che oggi a Grottaglie si aggirano attorno alle 1600 unità).

Degli incrementi di produzione della linea del B787 informa una nota del gruppo americano dicendo che i dipendenti di Boeing hanno presentato il primo 787 (finora ne sono stati realizzati complessivamente 83) costruito al nuovo ritmo di produzione di cinque aerei al mese. "Questo risultato - dichiara Larry Loftis, vice president e general manager del programma 787 - che raddoppia il rateo di produzione in un anno, scaturisce dallo sforzo congiunto di centinaia di uomini e donne di Boeing e dei nostri partners. Tutto il team Boeing - prosegue - e' focalizzato sul mantenimento dei nostri impegni".

Il ritmo di produzione pianificato considera gli aerei costruiti negli stabilimenti Boeing del Sud Carolina e di Everett, compresi quelli realizzati nella Temporary Surge Line che e' stata attivata all'inizio di quest'anno a Everett.  Ad oggi, sono stati consegnati 35 Dreamliner a otto compagnie aeree e il programma - conclude la nota - ha piu' di 800 ordini con 58 clienti in tutto il mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni Europee: alla fine anche in provincia di Brindisi Lega prima

  • Elezioni

    Elezioni Europee: le preferenze candidato per candidato

  • Cronaca

    Spaccata notturna all'Agip: ladri in fuga alla vista delle guardie giurate

  • Attualità

    San Vito: due eventi mercoledì in ricordo di Lorenzo Caiolo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Notte di fuoco tra Brindisi e Mesagne: incendiate tre auto

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

  • Elezioni Europee: alla fine anche in provincia di Brindisi Lega prima

Torna su
BrindisiReport è in caricamento