Ecco un'opera leggera, per la sicurezza di navi e passeggeri

Le simulazioni del pontile a briccole che l'Authority vuole realizzare. Ma forse le difficoltà non sono finite

BRINDISI – Il porto di Brindisi ha bisogno del pontile a briccole per offrire maggiore sicurezza agli ormeggi di Punta delle Terrare – Costa Morena Ovest. Un esempio giunge dalla tempesta del 10 luglio scorso, i cui effetti sulle navi che si trovavano alle rampe di Punta delle Terrare sono ben visibili dal video che abbiamo pubblicato a parte, ma che è visibile anche da qui.

L’opera, progettata dall’Autorità di Sistema Portuale, ha ottenuto una conclusione favorevole della conferenza dei servizi indetta dal Provveditorato per le Opere Pubbliche, sbloccato dall’arrivo dell’autorizzazione paesaggistica concessa dal Comune di Brindisi. Ma potrebbe non essere finito qui l’iter per giungere alla gara e all’affidamento dei lavori.

rendering pontile a briccole 3-2

Non vi è ancora nulla di ufficiale, circa l’ipotesi che il Comune di Brindisi possa chiedere per la realizzazione del pontile anche una variante al vecchio Piano regolatore del porto (il nuovo strumento urbanistico per la rete dei porti dell’Adsp del Mare Adriatico Meridionale è ancora in fase di redazione). Ma una variante richiede un iter di almeno due anni, e ciò contrasta con l’urgenza della realizzazione del progetto.

rendering pontile a briccole 2-2

Un pontile a briccole è un’opera leggera, costituita da palificazioni in cemento infisse nel fondale, e da una passerella riservata ai soli ormeggiatori del porto per le operazioni di ormeggio e disormeggio delle navi, onde evitare al personale addetto di dover ricorrere all’avvicinamento via mare allo stesso pontile, e di dove raggiungere la passerella arrampicandosi da una scaletta.

traghetti in difficolta a Punta delle Terarre (2)-2-4

Nulla più di questo, come mostrano i rendering dell’opera che alleghiamo a questo articolo. Non si tratta di una nuova banchina, di un molo in cemento come quello del petrolchimico, per fare un esempio, ed il pontile è ritenuto necessario anche dalla stessa autorità marittima (la Capitaneria di Porto), che è competente per la sicurezza della navigazione.

traghetti in difficolta a Punta delle Terarre-3

Le navi, ormeggiate sempre con il portellone di poppa alla rampa, sarebbero però anche affiancate alle briccole, e la prua non subirebbe più gli sbandamenti causati da condizioni meteo particolarmente avverse, situazioni che ormai – come è evidente – bisogna attendersi non solo nella stagione invernale. Un’opera necessaria anche per la transizione che porterà alla realizzazione dei nuovi cinque accosti a Sant’Apollinare, e che rassicura gli armatori e gli operatori portuali, ma anche le imprese di autotrasporto e i passeggeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento