Cantieri scuola, lavori veri

BRINDISI - Si attiva il protocollo d’intesa siglato nel 2011 fra il Comune di Brindisi e la Scuola Edile di Brindisi finalizzato alla realizzazione di cantieri scuola.

Un cantiere scuola

BRINDISI - Si attiva il protocollo d’intesa siglato nel 2011 fra il Comune di Brindisi e la Scuola Edile di Brindisi finalizzato alla realizzazione di cantieri scuola da svolgersi nell’ambito di attività formative. E’ stato infatti avviato nell’ambito del progetto formativo “Operaio edile qualificato”, che la Provincia di Brindisi ha affidato all’Ente Scuola Edile, un cantiere scuola finanziato con fondi Por – Fse 2007/2013, della durata di 260 ore che vedrà gli allievi del corso impegnati, presso la sede dell’Istituto Comprensivo Centro in Via dei Mille a Brindisi, nella realizzazione di opere di piccola manutenzione dell’istituto stesso.

Il cantiere scuola - afferma il presidente della Scuola Edile, Pierluigi Francioso - è finalizzato a creare professionalità nel campo dell’edilizia valorizzando in particolare l’esperienza pratica e sfruttando a riguardo la necessità di intervenire per piccoli interventi di manutenzione ordinaria sui beni del patrimonio edilizio pubblico. Tale metodologia, con riferimento allo svolgimento di quella quota parte delle attività formative di regola destinate ad attività pratica e stage, prevede l’apertura di cantieri di lavoro per la realizzazione d’opere edili.

In questi cantieri è consentito, ai soggetti in formazione, di “imparare facendo” e allo stesso tempo di conoscere, dal vivo, la responsabilità del lavoro, il rispetto delle norme di sicurezza, il confronto con il lavoro in gruppo. Per questo la Scuola Edile ringraziata l’amministrazione comunale che ha reso possibile, anche grazie alla disponibilità di tutto il personale coinvolto, questa esperienza.

Il Comune ha ritenuto di voler dare concreta attuazione al protocollo, conferma il vice sindaco Enzo Ecclesie, ritenendo il cantiere scuola un buon esempio di collaborazione tra pubblico e privato, che coniuga l’attenzione alla crescita ed alla qualificazione delle risorse umane del territorio con la possibilità di realizzare interventi modesti, ma qualitativamente significativi, su beni di pubblica proprietà e utilità.

Va riconosciuta, ha proseguito Ecclesie, al dirigente dell’Istituto Comprensivo interessato, Angela Citiolo, l’estrema disponibilità verso l’iniziativa, che come dallo stesso dirigente affermato, “tenta di realizzare una collaborazione più stretta tra sistema dell’istruzione e formazione professionale, che nella scuola secondaria di I grado si declina in adeguate attività di orientamento"

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento