Carovigno, il Comune alla borsa internazionale del turismo di Milano

La città avrà il proprio spazio espositivo e vedrà presenti insieme il consorzio di gestione di Torre Guaceto e il consorzio albergatori Carovigno

CAROVIGNO - Il Comune di Carovigno sarà presente alla Bit, la fiera internazionale del turismo che si terrà a Milano da domenica 9 a martedì 11 febbraio, con un proprio spazio espositivo nel padiglione 3 Regione Puglia presso lo stand D 53 e vedrà presenti insieme, anche, il consorzio di gestione di Torre Guaceto e il consorzio albergatori Carovigno.

“Siamo orgogliosi di presentare per la prima volta tutti uniti la città di Carovigno come destinazione turistica nella sua completezza, grazie alla sinergia degli enti coinvolti, soggetti principali per lo sviluppo del turismo sul territorio”, afferma il sindaco Massimo Lanzilotti. Il tutto con una immagine unitaria riassunta dallo slogan Carovigno tutto l’anno e con il nuovo canale Instagram @carovignoturismo.

“La partecipazione in Bit è uno step importante per la programmazione turistica della destinazione, già in programma decine di incontri con tour operator nazionali e internazionali – spiega l’assessore al turismo, cultura e spettacolo Antonella Tateo – e una conferenza stampa per svelare la nostra città in vista della prossima Pasqua”.

Mareggiata a Torre Guaceto-3

La sostenibilità finanziaria di tale partecipazione si deve alle entrate della tassa di soggiorno, che in accordo con il consorzio albergatori Carovigno e il comitato tassa di soggiorno, sarà impegnata per la partecipazione a fiere di settore, nazionali e internazionale, nonché a eventi e attività di valorizzazione, animazione, promozione turistica.

Tra gli eventi in Bit organizzati dal Comune di Carovigno ci sarà la conferenza stampa “Pasqua a Carovigno. La Città della ‘Nzegna si svela”, domenica 9 febbraio alle ore 13:30 presso lo stand Pugliapromozione. Sarà l’occasione per presentare la destinazione in uno dei momenti più importanti dell’anno, quale quello pasquale. Infatti il lunedì, il martedì e il sabato dopo la Pasqua cattolica, in concomitanza con la Pasqua ortodossa, si ripete da secoli a Carovigno la tradizionale battitura della ‘Nzegna, l’antichissimo rito di sbandieramento collegato al culto mariano.

Santa Sabina - La spiaggia della Mezzaluna-2

Si illustreranno gli attrattori turistici della destinazione Carovigno, che insieme alla tradizione della bandiera connotano l'offerta turistico culturale integrata della città. A parlarne in conferenza saranno Massimo Lanzilotti, sindaco di Carovigno, Antonella Tateo, assessore al turismo, cultura e spettacolo, Anna Cinti, presidente Aps "Le Colonne per il Castello Dentice di Frasso", Enzo di Roma, presidente consorzio albergatori Carovigno e Corrado Tarantino, presidente consorzio Torre Guaceto.

Tra natura, storia, leggende, folklore e devozione la città della ‘Nzegna svelerà sé stessa al pubblico della stampa e dei visitatori presenti in Bit. In tale occasione sarà presentata l’iniziativa di ospitalità giornalistica e press tour a Carovigno dedicati a giornalisti, blogger, ambassador, iniziativa che dall’anno scorso mira a far scoprire la città per darne divulgazione mediatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Coronavirus: primo caso positivo al test in Puglia

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

  • Coronavirus: "Pugliesi di rientro dal Nord contattino le autorità sanitarie"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento