Comitato portuale: istanze concessioni

BRINDISI – E’ in corso questa mattina la riunione del Comitato portuale, presso la nuova sala riunione dell’Ente, che dovrà esprimere il proprio parere su alcune richieste di concessioni demaniali nell’area del porto di Brindisi. All’ordine del giorno ci sono le seguenti richieste. La prima è in favore della Bis Srl per l’occupazione di un area in località Costa Morena, da destinare a deposito attrezzature Eni, necessarie per la gestione della piattaforma petrolifera “Fpso Firenze”; la seconda è in favore della Bontrans Snc di Giovanni Bonatesta per l’occupazione di un’area, adiacente all’area su cui insiste l’azienda di proprietà, al fine di migliorare la propria attività.

La prua della La banchina ex Carbonifera

BRINDISI – E’ in corso questa mattina la riunione del Comitato portuale, presso la nuova sala riunione dell’Ente, che dovrà esprimere il proprio parere su alcune richieste di concessioni demaniali nell’area del porto di Brindisi. All’ordine del giorno ci sono le seguenti richieste. La prima è in favore della Bis Srl per l’occupazione di un area in località Costa Morena, da destinare a deposito attrezzature Eni, necessarie per la gestione della piattaforma petrolifera “Fpso Firenze”; la seconda è in favore della Bontrans Snc di Giovanni Bonatesta per l’occupazione di un’area, adiacente all’area su cui insiste l’azienda di proprietà, al fine di migliorare la propria attività.

Poi, di seguito, la terza è in favore della società Colgrass Srl per l’occupazione di un’area in località Costa Morena da destinare all’assemblaggio di fan-cooler da trasferire a mezzo di impresa portuale autorizzata su nave; la quarta invece è a favore della ditta Yacht Club di Marcella Digennaro per l’occupazione di un’area in località Sciabiche su cui posizionare una piattaforma in legno di facile rimozione a servizio del locale commerciale; la quinta è a favore della società Soul Ristorante Sas di Annunziata Bonatesta per l’occupazione di aree da destinare all’esercizio di un bar punto ristoro.

La sesta concessione è invece in favore di Paolo Manfreda, in qualità di titolare della ditta individuale, per l’occupazione di un box prefabbricato in località Costa Morena da destinare ad attività commerciale; infine la settima è in favore di Maria Marzano per il rilascio dell’autorizzazione relativa ad un manufatto uso civile abitazione.  Al termine è prevista una comunicazione del presidente dell’Autorità portuale, Iraklis Haralambidis, su un contestato sondaggio riguardante il gradimento espresso dai passeggeri intervistati durante l’estate 2011, circa il servizio traghetti nel porto di Brindisi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corruzione Enel: l’ex dipendente conferma e accusa i dirigenti di Cerano

  • Cronaca

    Dirottata verso il porto di Brindisi una nave con quasi 500 migranti

  • Incidenti stradali

    Schianto contro una cuspide stradale: grave un motociclista

  • Cronaca

    Rapinatori in casa di 96enne, uno la tranquillizza mentre gli altri rovistano in casa

I più letti della settimana

  • A Parigi firmato anche il futuro di Brindisi: fuori dal carbone entro il 2030

  • Trasporto pubblico: sit-in dipendenti Stp in piazza Cairoli

  • Il Sunia su sfratti e fabbisogni: "Dati Istat su Brindisi non chiari"

  • Ex Coemi e Tecnomessapia: 180 lavoratori in bilico. Incontro in prefettura

  • Dismissione Federico II: "A rischio tantissimi lavoratori diretti e dell'indotto"

  • Giornata contro il caporalato: la Cgil incontra i lavoratori nei campi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento