Bilancio di previsione: "Approvazione entro 20 giorni o commissariamento"

Diffida della prefettura di Brindisi ai sindaci e ai consiglieri comunali di Brindisi, Carovigno, San Donaci, Cellino San Marco e Oria

BRINDISI – Venti giorni per l’approvazione del bilancio di previsione 2019: questo il termine, a decorrere da oggi (giovedì 11 aprile), che la prefettura di Brindisi ha dato ai Comuni inadempienti. La diffida riguarda le amministrazioni comumali di Brindisi, Oria, Carovigno, Cellino, San Marco e Oria.

Con decreto emesso lo scorso 25 gennaio, il ministero dell’interno aveva fissato al 31 marzo il termine ultimo per la deliberazione del bilancio di previsione per l’anno 2019. Decorsi 11 giorni da quella scadenza, il prefetto Umberto Guidato sollecita le amministrazioni che ancora non lo hanno fatto, a convocare i rispettivi consigli comunali, per tale adempimento.

Per quel che riguarda il Comune di Brindisi, la conferenza dei capigruppo, riunitasi nel pomeriggio odierno, ha deciso di convocare le assisi per il 2 maggio. 

“Decorso inutilmente il termine dei 20 giorni – si legge nel documento a firma di Guidato – si procederà alla nomina di un commissario per l’approvazione, in via sostitutiva, dello stesso bilancio di previsione e successivamente verrà avviata la procedura per lo scioglimento del consiglio comunale”.

Il prefetto affida inoltre ai segretari generali di ogni Comune il compito di notificare il provvedimento ai sindaci e a ciascun consigliere comunale.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

I più letti della settimana

  • Scontro fra tre auto sulla strada per il mare: un morto e nove feriti

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Furti nelle auto parcheggiate sulla costa: scoperti i responsabili

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento