Haralambides: le 10 domande sgradite

BRINDISI - Ecco le 10 domande di BrindisiReport.it a cui il presidente dell'Autorità portuale, Hercules Haralambides, non vuole rispondere. Le proponiamo alla città e ai componenti del comitato portuale, nella speranza che qualcuno gliele voglia proporre in sede istituzionale.

Haralambides

Il presidente Haralambides, com’è noto, non ha un grande rapporto con la città: parla con poche persone, per lo più politici e rappresentanti istituzionali, e magari qualche grande imprenditore portuale. Dei suggerimenti e delle richieste del sindaco non tiene conto, il presidente della Camera di commercio Alfredo Malcarne alcune settimane fa aveva chiesto un incontro e forse è ancora in attesa. Insomma, la gestione del presidente greco, oltre ad essere in linea con le precedenti per la assoluta inesistenza di risultati per il porto di Brindisi, si sta distinguendo per l’assenza di dialogo con la città ed il trattamento speciale riservato a qualche rappresentante istituzionale (altri sono più fortunati: l’ex presidente della Provincia Massimo Ferrarese è stato ricevuto dal presidente, non si sa a che titolo e per quale motivo, martedì pomeriggio alle 15.30).

Figuriamoci dunque se Haralambides poteva ribassarsi a concedere una intervista a BrindisiReport.it, giornale che da sempre fa le pulci a lui e ai suoi predecessori. Il professor Hercules ci ha risposto che non è disponibile: non ha spiegato se l’indisponibilità è dovuta ai tanti impegni in corso per il rilancio del porto di Brindisi, oppure ai contenuti delle domande, che gli avevamo anticipato e che abbiamo deciso di pubblicare, nella speranza che la città, i partiti e le istituzioni locali abbiano un sussulto di dignità. O che qualche componente del comitato portuale decida di farle proprie e di sottoporle al presidente che non rilascia interviste ai giornali non graditi.

Ecco allora le 10 domande che avremmo voluto fare al professore greco. A quanti ci criticheranno per aver scimmiottato l’iniziativa di “Repubblica” contro Berlusconi, anticipiamo la nostra risposta: non siamo certo “la Repubblica”, ma di fronte, grazie a Dio, non abbiamo un Berlusconi.

 

LE 10 DOMANDE A CUI HARALAMBIDES NON VUOLE RISPONDERE

 

1)   Perché nelle scorse settimane è stata ritirata (15 minuti prima della scadenza dei termini per la presentazione delle offerte) la gara per l’affidamento del piazzale situato di fronte al Porto turistico Marina di Brindisi?

 

2)   È vero che l’Autorità è stata, o sarà chiamata ad esaminare e approvare (o bocciare), progetti presentati da aziende locali, che sono stati elaborati da figli o congiunti di dipendenti dell’Autorithy? Se la notizia è fondata, non ritiene che ci sia un mega-conflitto di interessi?

 

3)   Quanti giorni dedica effettivamente ogni mese all’Autorità portuale: cioè quanti giorni trascorre effettivamente a Brindisi? Continua ad insegnare a Rotterdam?

 

4)   È possibile prendere visione delle delibere con cui sono state affidate consulenze e incarichi esterni (anche prima del suo insediamento)? Perché non rende pubblici questi documenti sul sito web dell’Autorità portuale?

 

5)   Perché da mesi non rendete più noti i dati integrali relativi ai traffici portuali? Esistono ancora dei traffici portuali a Brindisi?

 

6)   Quanti saranno quest’anno gli ormeggi di navi da crociere nel porto di Brindisi? Di quali compagnie?

 

7)   Ha intenzione di spostare la base dei rimorchiatori Barretta all’esterno del porto di Brindisi? Dove?

 

8)   Su quali basi ha scelto Guadagnolo per la carica di segretario generale? È possibile visionare l’elenco dei CV pervenuti?

 

9)   Ha ereditato due progetti su cui sono in corso indagini della procura (la nuova stazione marittima “le vele” – l’approdo crociere a Costa Morena est). Non ritiene - in autotutela - di dover bloccare le procedure.

 

10)                 L’Autorità portuale reclama dal porto turistico “Marina di Brindisi” il pagamento di circa 80mila euro per l’utilizzo del piazzale situato di fronte al porticciolo. Avete deciso di rivolgervi ai legali anche per recuperare quelle somme, come avete fatto con gli agenti marittimi?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento