Irregolarità nei cantieri: denunciati 4 imprenditori, una sospensione

Nuovo servizio dei carabinieri del Nil: undici lavoratori irregolari e quattro in nero nelle sette aziende controllate

BRINDISI – Quindici lavoratori su 15 controllati erano in posizione irregolare (undici) oppure impiegati totalmente in nero (gli altri quattro). E’ il bilancio dei controlli condotti su sette aziende del territorio da parte dei carabinieri del nucleo (Nil) che opera presso l’Ispettorato del lavoro di Brindisi, nell’ambito dell'attività ispettiva sul fenomeno del lavoro sommerso e irregolare e di  verifica del rispetto della normativa di tutela della salute sui luoghi di lavoro, in uno scenario nazionale segnato da un numero impressionante di incidenti, molti dei quali mortali.

In seguito a tali accertamenti, il Nil ha denunciato a piede libero quattro persone, responsabili, a vario titolo, di violazioni cui al decreto legislativo 81/2008 "Testo Unico Sicurezza nei luoghi di lavoro". Sono state elevate inoltre sanzioni amministrative per un importo totale di 15.700 euro, e contestate ammende per un totale di 30.300 euro. Inoltre, in un caso, i carabinieri del Nil hanno adottato il provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale in ottemperanza all’articolo 14 della stessa legge.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Green

    Torre Guaceto: "Un fiore all'occhiello da difendere"

  • Cronaca

    Terremoto: tre scosse nello stesso punto dal 2018

  • Cronaca

    Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Attualità

    Prorogato termine per richiesta di riduzione della Tari

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento