Tecnogal: lavoratori da mesi senza stipendio, incontro in prefettura

L'azienda si è impegnata a cercare linee di credito. Le parti si sono aggiornate alla prima decade di settembre

BRINDISI – Non si risolve ancora la vertenza riguardante la Tecnogal Service, azienda subentrata di recente in un appalto al petrolchimico, al centro di un incontro che si è svolto stamattina (lunedì 29 luglio) presso la prefettura di Brindisi, in presenza di rappresentanti delle organizzazioni sindacali (Cisal, Fiomo Cgil, Fim Cisl, Uilm) e di rappresentanti della stessa azienda.

Gli operai, come noto, sono da tre mesi (alcunei anche quattro) senza stipendio. In apertura dell’incontro, il capo di Gabinetto, Maria Antonietta Olivieri, ha invitato i sindacati ad illustrare i termini della vertenza. A tal proposito i sindacalisti hanno espresso “forte preoccupazione – si legge nel verbale redatto al termine della riunione – per il mancato pagamento di alcune mensilità in favore dei dipendenti”. 

Il rappresentante legale della società ha assicurato “che è in corso ogni attività finalizzata alla soluzione della vicenda anche attraverso il ricorso a linee di credito ulteriori e al disincaglio di posizioni creditorie in essere nei confronti di soggetti terzi, tra i quali un grande gruppo dichiarato in stato di insolvenza dal tribunale di Milano”. 

“Preso atto di quanto rappresentato e della difficoltò ad avere riscontri obiettivi, stante il concomitane periodo feriale”, le parti hanno infine suggerito “un aggiornamento dell’incontro ad altra data da fissarsi nella prima decade di settembre o ancor prima, qualora dovessero esserci esiti positivi”. 

"I lavoratori  - dichiara a BrindisiReport Angelo Leo, segretaio della Fiom Cgil - se non percepiscono le retribuzioni non sanno neanche come mandare avanti le loro famiglie, né possono avere l'entusiasmo di andare a lavorare, sapendo che a fine mese non percepiranno un euro. Gli stessi, anche per andare a lavorare, hanno bisogno di mettere il carburante alla propria auto e in questo momento non sono in grado di poterlo fare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Triage casi sospetti senza struttura d'attesa: ambulanze bloccate

Torna su
BrindisiReport è in caricamento