Accordo Regione Puglia-Enel Spa per ambientalizzazioni a Cerano

La giunta regionale pugliese nella seduta di questo pomeriggio ha approvato l’atto di intesa tra Regione Puglia ed Enel Spa per gli interventi di miglioramento della centrale termoelettrica di Brindisi Sud “Federico II” di Cerano

La giunta regionale pugliese nella seduta di questo pomeriggio ha approvato l’atto di intesa tra Regione Puglia ed Enel Spa per gli interventi di miglioramento della centrale termoelettrica di Brindisi Sud “Federico II” di Cerano, mediante adeguamento - fa sapere una breve nota sui lavori della stessa giunta - dei depositi rifiuti, miglioramento dell’impianto di trattamento degli spurghi dei desolforatori e l’adeguamento del sistema di scarico del carbone da camion.

L'asse attrezzato Enel con oledodotto d'emergenza, nastro trasportatore carbone (coperto), e viabilità camion

Il carbone, infatti, in virtù di un accordo territoriale tra Enel e forze sociali, viene in parte trasferito alla centrale di Cerano a mezzo camion, e non solo con il nastro trasportatore. Le operazioni di carico e scarico del carbone sui camion è stato sempre oggetto di critiche da parte degli ambientalisti ma anche di verifiche da parte degli enti preposti, perchè avviene al di fuori dei sistemi che Enel definisce a bassa dispersione.

Un camion per il trasporto del carbone

I camion per raggiungere Cerano dalla banchina di Costa Morena percorrono una trincea in cui si trova una strada appositamente realizzata. In questo asse attrezzato passano il nastro trasportatore del carbone e una pipeline per il gasolio, combustibile alternativo per i quattro gruppi della centrale Enel in caso di interruzione del rifornimento di carbone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Green

    Torre Guaceto: "Un fiore all'occhiello da difendere"

  • Cronaca

    Terremoto: tre scosse nello stesso punto dal 2018

  • Cronaca

    Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Attualità

    Prorogato termine per richiesta di riduzione della Tari

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Estorsione a una dipendente: denuncia e interdizione per un ristoratore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento