La Sea Cloud? Già vista quando c'era Giannini

BRINDISI - Non sono una novità assoluta per il porto di Brindisi alcune delle navi da crociera che vi faranno scalo nella stagione 2010. Lo fa notare il Propeller Club, sodalizio che mantiene costantemente un occhio critico sulle vicende della portualità locale.

La Sea Cloud e Luigi Giannini

BRINDISI - Non sono una novità assoluta per il porto di Brindisi alcune delle navi da crociera che vi faranno scalo nella stagione 2010. Lo fa notare il Propeller Club, sodalizio che mantiene costantemente un occhio critico sulle vicende della portualità locale. E a prova di ciò, ecco la foto che dimostra come la Sea Cloud sia stata anche oggetto di un accordo in passato tra l'armatore protempore e il predecessore di Giuseppe Giurgola al timone dell'Autorità portuale, Luigi Giannini. Sullo sfondo il veliero riconvertito da superyacht privato a vettore per confortevoli vacanze nel Mediterrano, e in primo piano l'amministratore della compagnia e l'ex numero uno dell'Authority.

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Fai da te, barbecue in muratura: come realizzarlo

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

  • Omicidio Maldarella, fermati anche il padre e la madre dell'arrestato

Torna su
BrindisiReport è in caricamento