Ti Automotive: lavoratori di Brindisi approvano accordo sindacale

Il documento passa con 72 sì (63 per cento), 41 no (33 per cento) e un astenuto. Soddisfazione di Fiom Cgil e Fim Cisl

BRINDISI - I lavoratori della Ti Group Automotive di Brindisi, con 72 sì (63 per cento), 41 no (33 per cento) e un astenuto, hanno approvato con il referendum l’intesa di accordo già sottoscritta in Confindustria da Fiom, Fim e vertici aziendali una lunga trattativa nazionale e territoriale che ha interessato i siti Ti Group di Brindisi e Melfi. 

“Un positivo accordo sindacale – si legge in una nota a firma dei di Angelo Leo, segretario generale della Fiom Cgil Brindisi, e Michele Tamburrano, segretario generale della Fim Cisl Brindisi - che porterà ai lavoratori congrui ugualitari aumenti retributivi in tutti i siti nazionali. Un piano innovativo industriale su Brindisi con aumenti occupazionali e la saturazione di Melfi. Introduzione del passaporto formativo, investimenti sul microclima con il progetto AzzeroCO2. Un monitoraggio scadenzato assicurerà l’applicazione dell’accordo.”

“Finalmente -  si legge ancora nella nota - una intesa positiva in una città come Brindisi che ha già più di 700 lavoratori e di conseguenza 700 famiglie di metalmeccanici fuori dalle fabbriche. Ancora una volta l’esperienza sindacale nazionale e territoriale, la capacità e la pazienza nella conduzione della trattativa, la saggezza e la concretezza dei lavoratori hanno prevalso sul nullismo e l’inconsistenza di merito del pre sindacalismo”. 

“Fiom e Fim – proseguono i sindacalisti - portano a casa un grande risultato su investimenti, retribuzioni, formazione, salute e sicurezza in fabbrica, che ha scongiurato la malaugurata ipotesi di uno spostamento su altri siti transnazionali degli investimenti innovativi destinati a Brindisi e Melfi”.

“Fare sindacato, unire i lavoratori – concludono - portare a casa risultato è la strada che abbiamo percorso a partire dall’intervento nazionale per proseguire con coerenza a livello interregionale con le segreterie e le Rsu territoriali di Brindisi e Melfi. I lavoratori hanno riconosciuto il nostro impegno e la giustezza delle nostre posizioni, approvando a larga maggioranza l’intesa raggiunta, ed ora al lavoro e alla lotta per un futuro migliore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento