Novagrimed, chiusura a Salamina

FASANO – Si si sta tenendo oggi dalle ore 16.45 presso la Masseria Salamina di Pezze di Greco a Fasano, il convegno conclusivo del progetto Novagrimed – Innovazione agricole in Area Mediterranea. Le regioni partner sono oltre alla Puglia, Sardegna, Murcia, Provence-Alpes-Cote d’Azur, Tessaglia. Il progetto Novagrimed è stato realizzato nell’ambito del Programma di Cooperazione Transnazionale Med ed attuato con il supporto tecnico dell’Istituto Agronomico del Mediterraneo di Bari (Iamb).

La locandina dell'evento di Novagrimed

FASANOSi sta tenendo  oggi dalle ore 16.45 presso la Masseria Salamina di Pezze di Greco a Fasano, il convegno conclusivo del progetto Novagrimed – Innovazione agricole in Area Mediterranea. Le regioni partner sono oltre alla Puglia, Sardegna, Murcia, Provence-Alpes-Cote d’Azur, Tessaglia. Il progetto Novagrimed è stato realizzato nell’ambito del Programma di Cooperazione Transnazionale Med ed attuato con il supporto tecnico dell’Istituto Agronomico del Mediterraneo di Bari (Iamb).

Durante l’evento a fare il punto della situazione sullo start-up, gli sviluppi ed i risultati progettuali, interverranno Patrizia Pugliese e Gianfranco Cataldi dello Iamb Bari, insieme all’esperto di sviluppo rurale Gianfranco Ciola. Fulcro del convegno sarà il progetto pilota, il Bio-Itinerario “La via Traiana”, che integra un modello di agricoltura sostenibile con un territorio dalle forti valenze ambientali-culturali e si snoda lungo l’antica via Traiana nella piana degli oliveti secolari, attraversando aree naturali protette, beni di interesse storico culturale, aziende agricole, agriturismi e punti di vendita bio, che svolgono la propria attività in un contesto territoriale di grande valenza paesaggistica e dal forte appeal turistico.

Venerdì 30 marzo, invece, si terrà la visita guidata lungo la via Traiana, attraverso lo straordinario percorso di sviluppo rurale del bio-itinerario, a cui fanno parte, tra gli altri anche associazioni culturali e ambientalistiche, enti pubblici, soggetti che erogano servizi culturali e ambientali legati alla conoscenza del territorio, aziende che trasformano prodotti bio anche se non possiedono un’azienda agricola, masserie didattiche, ristoranti che propongono menù bio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aeroporto pronto all'emergenza: 8mila passeggeri al giorno dal 27 all'8 marzo

  • settimana

    Versalis, impegni per Brindisi ma ci sarà solo chimica di base

  • Sport

    Stangata del giudice sportivo per la melina Aurora-Basket Martina

  • Cronaca

    Controlli straordinari e perquisizioni dei carabinieri a Ceglie Messapica

I più letti della settimana

  • "Niente posto per mio figlio. Sembrava di essere in un film di guerra"

  • Estorsioni, rapine, droga e Kalashnikov: undici arresti

  • "Un grosso felino nelle campagne": ricerche tra molti dubbi

  • Assalto in tabaccheria: padre e due figli arrestati dopo lungo inseguimento

  • “Spaccio di cocaina pura”: processo per 28 brindisini

  • Gli sparano sulla litoranea nel cuore della notte: ferito brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento