Porto Bari, agli albanesi pure il wi-fi

BARI - L'Autorità Portuale del Levante ha attivato da qualche giorno, nel Porto di Bari, la prima area a wifi libero a disposizione dei passeggeri in transito. In tutte le aree coperte e scoperte della Stazione Marittima Passeggeri presso il Molo S.Vito - dedicata alla gestione del traffico extra Schengen proveniente e diretto verso Albania, Croazia e Montenegro - chiunque, purchè sia in possesso di un smartphone o di un computer con connessione wireless, potrà navigare liberamente e gratuitamente su internet per due ore al giorno utilizzando gli hot spot appositamente installati nell'ambito del servizio Gaia Wi-Fi Free Spot.

Francesco Mariani

BARI - L'Autorità Portuale del Levante ha attivato da qualche giorno, nel Porto di Bari, la prima area a wifi libero a disposizione dei passeggeri in transito. In tutte le aree coperte e scoperte della Stazione Marittima Passeggeri presso il Molo S.Vito - dedicata alla gestione del traffico extra Schengen proveniente e diretto verso Albania, Croazia e Montenegro - chiunque, purchè sia in possesso di un smartphone o di un computer con connessione wireless, potrà navigare liberamente e gratuitamente su internet per due ore al giorno utilizzando gli hot spot appositamente installati nell'ambito del servizio Gaia Wi-Fi Free Spot.

La procedura di autenticazione è completamente automatica, spiega un comunicato dell'Autorità del Levante, e consente di ottenere le credenziali di accesso con la semplice registrazione dei propri dati personali e di un numero di cellulare. La successiva chiamata, senza costo anche da telefoni con Sim di Paesi stranieri, ad un numero speciale di servizio consente di ottenere l'abilitazione a qualsiasi ora della giornata.

"Particolare cura ed attenzione è stata posta dal personale dell'Ufficio Innovazione Tecnologica dell'Autorità Portuale, che ha progettato e realizzato il sistema, per rendere semplice e libero a tutti l'accesso evitando qualsiasi costo di gestione, per la fase di autenticazione, sia per l'Ente che per gli utenti. Nelle prossime settimane annuncia il comunicato - il servizio sarà esteso al Terminal Crociere, così da soddisfare la richiesta delle migliaia di crocieristi che lo attraversano settimanalmente, ed alle aree di sosta preimbarco di Marisabella".

Così ha commentato il nuovo servizio il presidiente dell'authority barese, Francesco Mariani: "Controllare la posta elettronica, aggiornare il proprio social network preferito o salutare amici e parenti con le webchat sono azioni quotidiane che devono poter essere svolte con libertà e facilità in ogni momento ed in ogni luogo. Con questo nuovo servizio intendiamo far sentire sempre di più i passeggeri a casa loro aiutandoli a trascorrere serenamente i tempi di attesa in porto".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Bandito nel supermercato pieno di bambini: ancora un colpo in città

    • Cronaca

      Taccheggiatrice colta sul fatto prende a morsi una vigilante: caos al Brin Park

    • Cronaca

      Decine di persone raggirate in mezza Italia: arrestato recordman delle truffe

    • Cronaca

      Ennesima rapina a Brindisi: bandito al discount del quartiere Bozzano

    I più letti della settimana

    • Ancora tensioni negli appalti: altri 27 posti a rischio a Brindisi

    • Msc Crociere conferma lo scalo del porto di Brindisi anche per il 2019

    • "Cerano: dipendenti tra difficoltà e paure, nessuno ci ascolta. Sindacati come comparse"

    • La Puglia al Seafood Expo Global con 9 aziende: 5 sono di Fasano

    • Il governo a Zizza: "Maristanav Brindisi diventerà stazione appaltante"

    • Corsi di formazione gratuiti per giovani: pubblicato il bando "Mind the map"

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento