Stampa 3d in industria aerospaziale: finanziamento da 8 milioni per il Dta

Finanziato dal Miur il progetto di ricerca sull’Additive manufacturing. Opportunità di lavoro per i giovani laureati

BRINDISI - La manifattura con tecnologie additive presenta molti campi inesplorati, nonostante esprima un nuovo modo di concepire la produzione e nuovi modelli di business. Il Dta (Distretto tecnologico aerospaziale) ha presentato come capofila un progetto di ricerca applicativa denominato Siadd- Soluzioni Innovative per la qualità e la sostenibilità dei processi di ADDitive manufacturing-,che ha ottenuto il finanziamento del   Miur attraverso il Pon ricerca e innovazione per studiare i campi inesplorati e acquisire le relative capacità applicative.

Il progetto Siadd si propone di incrementare la qualità e la sostenibilità manifatturiera (quindi considerando gli aspetti economici, ambientali e di benessere del personale) di alcuni processi di Additive manufacturing di materiali metallici, compositi e multi-materiale metallo/composito. 
 L’obiettivo verrà perseguito mediante un’ampia attività di ricerca industriale finalizzata a: ridurre in maniera significativa le difettosità, mediante lo studio di nuovi trattamenti;  produrre un alleggerimento delle strutture metalliche nel settore aerospaziale, aeronautico e marino. 
 Partecipano al progetto presentato da Dta gli enti di ricerca nazionali Enea e Cnr, l’Università del Salento, il Politecnico di Bari,  il Politecnico di Milano e l’Università Kore di Enna, le aziende AvioAero, Enginsoft,  Umbra Group,  Novotech, HB Thecnology, Elfim e Ingenia. L’investimento complessivo è di circa 8 milioni di euro.  Lo sviluppo del progetto di per sé porterà alla attivazione di almeno 21 nuovi contratti tra assegni di ricerca e collaborazioni a progetto.

“Con questo importante investimento di circa 8 milioni di euro il Distretto tecnologico aerospaziale consolida e conferma il suo ruolo primario per lo sviluppo e l’utilizzo  della cosiddetta stampa 3d nell'industria aerospaziale. Ancora una volta puntiamo sulle nuove tecnologie per rafforzare il nostro sistema industriale, offrendo anche opportunità di lavoro e di affermazione ai giovani laureati pugliesi che qui vogliono realizzare il loro futuro”, ha dichiarato il presidente del Dta Giuseppe Acierno.

“Il Dta si pone come punto di riferimento dell’intero sistema industriale aeronautico e aerospaziale anche nel rapporto con gli enti di ricerca e le università. Nel progetto Siadd abbiamo lavorato con successo per mettere insieme Unisalento e  Politecnico di Bari, insieme al Politecnico di Milano, all’Università di Enna, e ad Enea e Cnr. Siamo convinti che i risultati saranno soddisfacenti per tutti i partecipanti al progetto”, ha concluso Acierno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Signori, gà fatto!!! Stampare un aereo?!: Componenti aerei in 3D, in Italia, a Cameri – Novara, la fabbrica più grande del mondo…. – dalla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi, domenica 15.12.2013, oltre a… quanto sotto, e la pecora nera volò. Preciso che la presente ha unicamente intenti di apprezzamento dei confronti del Distretto Aerospaziale e le singole realtà che vi eccellano. Chapeau a tutti, principalmente nei confronti dell’imprenditoria locale, comunque senza per ciò dimenticare le altre realtà. Certamente non vi tange più di tanto un apprezzamento verbale, anzi redazionale, che perviene da un pinco pallino qualunque, mancante di voce e proprietà decisionali. Mi spiace, ma la mia partecipazione si ferma qui, più di tanto non sono abilitato a contribuire. Ma qualcuno s’est posto il quesito: andando a stampare gli aerei, o meglio parti di velivoli, le maestranze che finora hanno avuto questo grande incarico che fine faranno??? No problem, li mandiamo a casa; in cigs o, ove possibile, licenziati!!! Ah, ma allora va bene!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!  

Notizie di oggi

  • Cronaca

    “Ero io quello armato nella gioielleria: pistola vera, ho esploso due colpi in alto”

  • Cronaca

    Comune di Brindisi, nomina dirigente senza selezione: processo per Consales e Carluccio

  • Cronaca

    “Non volevo ucciderlo: gli ho sparato dopo una lite per una ragazza”

  • Cronaca

    Rapinatore solitario in azione nella tabaccheria: fugge con 900 euro

I più letti della settimana

  • Rapina con spari nella gioielleria del centro commerciale. Presi i banditi

  • Assalto nella gioielleria Stroili: ecco chi sono gli arrestati

  • Scontro frontale sulla circonvallazione di Mesagne: un morto

  • Colpi di pistola in Largo Concordia: un ferito tra i giovani del sabato notte

  • Settimana corta alla scuola media: "Docenti ignorati". E' scontro

  • Auto si schianta contro palo e travolge veicoli in sosta: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento