Eolico: sospeso campo offshore, Via ok per quelli di Brindisi e S.Pancrazio-Erchie

La situazione dei progetti di sfruttamento della forza del vento nel Brindisino in base alle procedure del Ministero dell'Ambiente

BRINDISI – Qual è la situazione dei progetti di Fer, le fonti di energie rinnovabili, in provincia di Brindisi sul fronte degli impianti eolici? Mentre l’attenzione è concentrata sul futuro ancora non chiaro e definito della centrale termoelettrica a carbone di Enel Cerano, in vista della scadenza dei piani di decarbonizzazione del 2025 (si parla di possibile riconversione a gas di una parte dell’attuale impianto, e della realizzazione di impianti fotovoltaici), hanno seguito il loro percorso di valutazione tre proposte di impianti per lo sfruttamento della forza del vento.

Il campo eolico offshore visto da Capo di Torre Cavallo (rendering)-3

Per uno di questi, da realizzare in mare poco al largo della costa sud della provincia, la procedura è sospesa dal 2016 per mancato invio delle ultime integrazioni richieste dal Ministero dell’Ambiente. Si sono concluse invece con parere favorevole quelle di due progetti tecnicamente gemelli che ricadono l’uno in territorio di Brindisi, l’altro a cavallo dei territori di San Pancrazio Salentino, Erchie e Avetrana. Per il primo il provvedimento è in fase di predisposizione, per poi passare al vaglio del Mibact, per il secondo si attende il parere dello stesso Ministero dei Beni ambientali e Culturali.

Il parco eolico San Pancrazio Torrevecchia

Entrambi i parchi eolici che hanno superato positivamente il vaglio della Commissione tecnica Via-Vas del Ministero dell’ambiente sono stati presentati dalla Tozzi Green Spa, e prevedono entrambi l’installazione di 10 aerogeneratori da 3,45 megawatt ciascuno. Quello denominato Parco eolico San Pancrazio Torrevecchia aveva incassato il parere sfavorevole di Regione, Provincia di Brindisi e dei Comuni di San Pancrazio ed Erchie, nonché due osservazioni sfavorevoli da parte di una associazione per la conservazione del territorio di un imprenditore agricolo.

Ubicazione parco eolico San pancrazio Torrevecchia-2

Ragione centrale, soprattutto la compromissione del paesaggio agrario tipico dell’area, caratterizzato dall’economia vitivinicola, quindi l’incompatibilità tra le torri eoliche e le attività agricole della zona interessata. Ma il gruppo istruttore della procedura di Valutazione di impatto ambientale ha considerato diversamente l’incidenza delle opere previste e dell’attività del campo eolico con le altre attività umane e con l’ambiente, considerando i problemi risolti dalle controdeduzioni della Tozzi Green e da una propria valutazione, legata anche ad un sopralluogo, emettendo parere favorevole definitivo con numerose prescrizioni il 12 ottobre scorso.

Il parco eolico Brindisi Santa Teresa

È stato espresso invece il 3 agosto 2018 dalla Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale Via-Vas del Ministero dell’Ambiente, come detto in principio, parere favorevole definitivo al progetto del parco eolico “Brindisi santa Teresa”, che prevede la costruzione e la messa in esercizio, su torre tubolare in acciaio di altezza 117 metri, di 10 aerogeneratori con potenza di 3,45 megawatt ciascuno per una potenza complessiva installata di 34,50 megawatt. Gli aerogeneratori avranno rotore tripala del diametro di 126 metri.

I Siti di interesse comunitrario attorno al parco eolico Santa Tweresa della Tozzi Green-2

L’intera gamma di interventi previsti dall’opera proposta dalla Tozzi Green Spa (plinti di fondazione, strade di nuova realizzazione, cavidotti interrati, elettrica di trasformazione e connessione) interesserà un’area ricadente nel Comune di Brindisi, a circa 11 chilometri a sud del capoluogo e a circa 3 chilometri a sud-ovest dell’abitato della frazione di Tuturano, 5 chilometri a nord-ovest dell’abitato di Cellino San Marco, 5,5 chilometri a nord dell’abitato di San Donaci.

Ma, soprattutto, le torri eoliche svetteranno nell’area compresa tra le aree boschive residue, tutti Siti di interesse comunitario (Sic), che si trovano tra Brindisi, Mesagne, Tuturano e Cellino San Marco, circostanza che ha fatto insorgere le associazioni ambientaliste ed ha motivato anche il parere negativo espresso dalla Regione Puglia al progetto.

Distanza del parco eolico Brindisi Santa Teresa dai centri abitati-2

Per la commissione Via ministeriale le compatibilità sono tuttavia rispettate, per cui il provvedimento è in fase di predisposizione, poi toccherà al Ministero dei Beni ambientali e Culturali esprimere la propria valutazione, prima della firma dell’eventuale autorizzazione che aprirebbe la strada alla realizzazione del nuovo parco eolico.

Il parco eolico offshore

È sospesa dal 2016, invece, la procedura di Valutazione di impatto ambientale del progetto di un campo eolico offshore, due miglia nautiche al largo della centrale Enel di Cerano ed esteso sino al largo di Lendinuso, proposto da TG Energie Rinnovabili Srl, per 36 aerogeneratori della potenza installata di 3 megawatt ciascuno, per un totale di 108 megawatt.

Il campo eolico offshore visto da Lendinuso (rendering)-2

Il gruppo istruttore della Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale Via e Vas del Ministero dell’Ambiente aveva infatti inviato a TG Energie Rinnovabili, nel febbraio di quell’anno, una richiesta di integrazioni circa l’incidenza di alcune opere, come il cavidotto di collegamento tra il campo eolico offshore e la stazione Terna di Brindisi Sud, sul Sic e Zpl delle Saline di Punta della Contessa e sull’avifauna.

Il campo eolico offshore visto dalla centrale Enel di Cerano (rendering)-2

Non risulta dalla documentazione consultabile che la società interessata abbia risposto entro i 30 giorni concessi dal gruppo istruttore per il deposito delle integrazioni richieste, pertanto – in base all’avviso di ottemperanza inviato a TG Energie Rinnovabili – la non ottemperanza ha comportato la non prosecuzione della valutazione del progetto stesso, che interessava la costa dei Comuni di Brindisi, San Pietro Vernotico e Torchiarolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caso Cucchi: lettera di minacce a una stazione dell'Arma di Brindisi

  • Cronaca

    Omicidio Vito Ferrarese: scarcerato l'ex vicequestore Antonacci

  • Cronaca

    Quando lo stalker è vicino di casa: brindisino finisce in carcere

  • social

    Elezioni 2019: ecco come si vota

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento