Studio dei costruttori edili sulle dinamiche di sviluppo nel Brindisino

Commissionato al Cresme, sarà presentato mercoledì al Teatro Verdi e consegnato ai candidati sindaco

BRINDISI - Ance Brindisi, l'associazione che raccoglie le imprese del settore costruzioni, presenterà mercoledì 9 maggio, nel corso di una giornata di studio che si svolgerà dalle 9,30 al Nuovo Teatro Verdi, presenterà un report commissionato al Cresme, Centro di ricerca nazionale specializzato in edilizia, e illustrato dal direttore Lorenzo Bellicini, su dati e dinamiche sulla struttura  economica di Brindisi e della sua provincia, base su cui "immaginare possibili modelli di sviluppo economico adatti ad affrontare le sfide per un futuro sostenibile e caratterizzato da grande competitività". 

L’iniziativa è intitolata in fatti "Il settore delle costruzioni: scenari di sviluppo per la provincia di Brindisi». Prima della presentazione dello studio Cresme, ci saranno i saluti istituzionali del prefetto Valerio Valenti, del commissario straordinario del Comune di Brindisi, Santi Giuffrè, e del presidente di Ance Brindisi, Pierluigi Francioso. Dopo l'illustrazione dell'indagine, toccherà a Florinda Saieva raccontare la sua sfida a Favara, un piccolo centro della provincia di Agrigento che è divenuta capitale della rigenerazione urbana e socio-economica, riconosciuta dall’Ue, grazie al progetto «Farm Cultural Park».

Florinda Saieva è artefice con il marito Andrea Bartoli, del primo parco turistico culturale costruito in Sicilia, ispirato al Palais de Tokyo di Parigi, al mercato di Camden Town e al Place Jemaa el Fna di Marrakech. Una fucina di idee inserita in un luogo destinato al degrado e fagocitato dall’abusivismo, attraverso la creazione di spazi ricreativi destinati alla socializzazione. Un esempio di come nulla sia impossibile e di come un luogo “da cui fuggire” possa ritrovarsi in poco tempo attrattore di energie e talenti, dove i giovani restano per provare a creare un futuro possibile.

La giornata organizzata dall'Ance orevede poi una tavola rotonda, cui parteciperanno l’economista Gianfranco Viesti, l’urbanista Nicola Martinelli, il segretario generale dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale, Tito Vespasiani, l’architetto Anna Maria Curcuruto in rappresentanza della Regione Puglia ed Edoardo Bianchi, vicepresidente Ance con delega alle opere pubbliche. Coordinerà i lavori Claudio Scamardella, direttore del Nuovo Quotidiano di Puglia, mentre le conclusioni saranno affidate al presidente nazionale di Ance, Gabriele Buia.

Anche intende anche contribuire alla concretezza della campagna elettorale in corso, consegnando a margine della giornata di studio ai candidati alla carica di sindaco alle prossime elezioni amministrative, il documento appositamente predisposto dal Cresme. Dai suoi contenuti si partirà infatti il prossimo 16 maggio, nell’incontro pubblico organizzato dalla associazione dei costruttori edili di Brindisi con i gli stessi candidati alla carica di sindaco per ascoltare le loro proposte e idee per il rilancio e la crescita del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento