Patroni Griffi incontra a Brindisi gli operatori marittimi e visita il porto

Incontro con gli operatori marittimi brindisini e giro nel porto assieme ad agenti marittimi ed imprenditori portuali, oggi, per il presidente della nuova Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi

BRINDISI - Incontro con gli operatori marittimi brindisini e giro nel porto assieme ad agenti marittimi ed imprenditori portuali, oggi, per il presidente della nuova Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi. Ne dà notizia l'associazione Operatori portuali salentini, presieduta daIl'agente marittimo Teodoro Titi. Il consiglio direttivo dell’Ops stato ricevuto da Patroni Griffi nella sede della ormai ex Autorità portuale di Brindisi, che come quelle di Bari e Manfredonia diventerà, in base alla riforma Delrio,  direzione di scalo (della nuova Adsp fanno parte anche i porti di Monopoli e Barletta, che erano compresi nella ex Autorità portuale del Levante).

"Sono stati affrontati tanti argomenti e gli operatori hanno avuto la possibilità di illustrare al presidente una lista delle maggiori problematiche e altrettante proposte rispetto a un’idea di porto vista da chi lo vive quotidianamente. L’associazione - dice un comunicato della Osp - ha fornito la massima collaborazione per iniziare un rapporto costruttivo e sereno, finalizzato a creare le condizioni per un incremento dei traffici e il miglioramento dei servizi agli utenti credendo nelle opportunità che il nuovo sistema dei porti potrebbe offrire".

La speranza condivisa è quella di una forte ripresa dei traffici e del ruolo del porto di Brindisi dopo un ventennio percvorso con il freno a mano innestato. "Il presidente ha dimostrato grande disponibilità ad approfondire ogni singolo argomento in maniera concreta e a porre in atto con immediatezza e determinazione un processo di pianificazione rispetto alle infrastrutture", riferisce l'Ops. "Il prof. Patroni Griffi durante l’incontro ha auspicato che la politica proceda senza indugi alle nomine dei propri designati al tavolo del Comitato di Gestione perché si possa, da subito, mettere a regime la nuova Autorità di Sistema".

Ai porti già sedi di autorità portuali, quindi anche a Brindisi, spetta un rappresentante nel comitato di gestione che dovrà essere nominato dal sindaco. Patroni Griffi nei giorni scorsi aveva già avuto modo di sottolineare che si attende designazioni di persone qualificate e specializzate in tema di portualità e traffici marittimi, in caso contrario prenderà atto della situazione e procederà comunque con i poteri che gli assegna la nuova legge sul governo dei porti (superiori a quelli dei presidenti delle vecchie authority).

Gli operatori hanno poi accompagnato il nuovo presidente in una visita in porto "mostrando le tante potenzialità commerciali che il porto di Brindisi offre", a cominciare dagli ampi spazi inutilizzati sulle banchine di Costa Morena Ovest ed Est, su cui nuove compagnie armatrici e operatori del trasporto marittimo delle merci possono localizzare i loro business.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • La iniziativa del prof. Ugo Patroni Griffi, neo presidente della nuova Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, di visionare il porto di Brindisi accompagnato da agenti ed operatori marittimi è un buon segnale di concreto avvio della gestione che si intende dare per il miglioramento dei traffici turistici e commerciali del porto di Brindisi. Alla disponibilità del Presidente Patroni Griffi a tale obiettivo e alla volontà degli operatori marittimi al raggiungimento dell'analogo risultato occorre ora passare ai fatti iniziando con il rappresentare alla Sindaca, che è titolata per la indicazione un componente nel Comitato di Gestione della Nuova Autorità, di procedere immediatamente a detta incombenza naturalmente con la nomina di professionista serio e capace nello specifico settore.

Notizie di oggi

  • Economia

    A Parigi firmato anche il futuro di Brindisi: fuori dal carbone entro il 2030

  • Cronaca

    "Sapori del Mediterraneo": location poco sicura, applicata la circolare Gabrielli

  • Cronaca

    Nuova intrusione all'ex Di Summa: furto di farmaci per 100mila euro

  • Eventi

    Cortei storici, sagre, feste e concerti nel week end: l'estate entra nel vivo

I più letti della settimana

  • A Parigi firmato anche il futuro di Brindisi: fuori dal carbone entro il 2030

  • Gse industria aeronautica, bando per la vendita dopo il fallimento

  • “Cerano, fine dell’appalto per la security: 30 posti a rischio”

  • A Parigi incontri Regione-Leonardo sulle commesse in Puglia

  • Tecnomessapia: 175 lavoratori a rischio. “Noi ignorati dalle istituzioni”

  • Il franchising Mondadori anche nel Brindisino. Open day il 29

Torna su
BrindisiReport è in caricamento