Concessione Grimaldi: cinque candidati chiedono il rinvio del comitato portuale

Cinque candidati sindaco su sei hanno chiesto di rinviare a dopo le elezioni la seduta del comitato portuale in cui il prossimo 23 maggio si sarebbe dovuto discutere della concessione Grimaldi

BRINDISI – Cinque dei sei candidati sindaco (Stefano Alparone, Angelo Carluccio, Nando Marino, Simona Pino D’Astore e Riccardo Rossi, manca all'appello solo Nicola Massari) hanno chiesto di rinviare a dopo le elezioni, non prima dell’insediamento del nuovo primo cittadino, la seduta del comitato portuale in cui il prossimo 23 maggio si sarebbe dovuto discutere della concessione ventennale delle banchine del porto di Brindisi alla società Grimaldi.

Tale istanza è stata inoltrata al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e al commissario dell’Autorità portuale di Brindisi, Mario Valente, attraverso un documento recante le firme dei 5 candidati. Ad annunciare tale iniziativa è stato  Adriano Guadalupi, presidente della sezione di Brindisi della Raccomar (Associazione nazionale agenti marittimi raccomandatari). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Lite in un locale: un uomo ferito al collo con un bicchiere rotto

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Scu e gioco d'azzardo: arresti e sequestri sull'asse Lecce-Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento