"Il Gusto del Cinema": Film e degustazioni in piazza per promuovere il km zero

Sarà "Le ricette della Signora Toku" il primo film in programma che verrà proiettato in piazzetta Coriolano in una cornice dedicata ai prodotti del territorio in degustazione durante la proiezione

CAROVIGNO - Inizia domani sera (mercoledì 7 agosto) nel centro storico di Carovigno la terza edizione della rassegna cinematografica "Il Gusto del Cinema", organizzata dall’associazione "L’Olio di Puglia - Dialoghi fluidi" con il patrocinio del Comune di Carovigno e la collaborazione dell’Associazione nazionale Donne dell’Olio.

Sarà "Le ricette della Signora Toku" il primo film in programma domani sera, che verrà proiettato in piazzetta Coriolano, nel centro storico di Carovigno, in una cornice dedicata ai prodotti del territorio in degustazione durante la proiezione. Film giapponese del 2015 della regista Naomi Kawase, "Le ricette della Signora Toku" si basa sull’importanza degli ingredienti per ottenere prodotti di qualità e sulla loro interazione per ottenere l’eccellenza. Il concetto dell’efficacia dell’interazione è prontamente esteso anche alle persone.

In piazzetta sarà possibile degustare gli oli extravergine a cura dell’associazione L’Olio di Puglia – Dialoghi fluidi, conoscere altri prodotti biologici locali tra cui il miele e sorseggiare un buon vino o un prosecco. Il tutto all’insegna dei prodotti di qualità, bio e a km zero.

Il secondo film in programma il 21 agosto è "Julie & Julia" con Maryl Streep, scritto e diretto da Nora Ephron. Una famosissima cuoca crea la ricetta vincente per un’impiegata insoddisfatta e frustrata. Una storia vera che illustra come la vita e il ricettario di Julia Child (Meryl Streep) abbiano ispirato Julie Powell (Amy Adams), scrittrice alle prime armi, a preparare 524 piatti in 365 giorni, introducendo un’intera generazione alla magia della cucina francese.

Terzo e ultimo film in programma il 26 agosto è "Quanto Basta" di Francesco Falaschi con Vinicio Marchioni, il giovane Luigi Fedele e Valeria Solarino. Una commedia lieve che parla di neurodiversità e lo fa con l’aiuto della passione per l’alta cucina.

La rassegna racconta di storie intorno a sapori e saperi, storie di integrazione e di successi, al fine di aumentare la consapevolezza dei consumatori nella scelte di acquisto verso prodotti alimentari di qualità e a km zero, con l’aiuto del cinema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proiezione di film a tema gastronomico diventa così l’occasione per riflettere sull’importanza del cibo sano e degli ingredienti della nostra cucina, nel contempo degustandone alcune prelibatezze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento