Cinema: ciak anche a Cisternino

CISTERNINO - Cinema sotto il cielo, in terra di Brindisi. E non solo nel capoluogo, dove in questi giorni terranno banco le riprese della fiction "Il ragioniere della mafia". Sono cominciate, infatti, stamane a Cisternino, anche le riprese del film "Ci vediamo domani", diretto da Andrea Zaccariello e interpretato da Enrico Brignano, Burt Young, Ricky Tognazzi, Francesca Inaudi e Giulia Salerno.

Enrico Brignano

CISTERNINO - Cinema sotto il cielo, in terra di Brindisi. E non solo nel capoluogo, dove in questi giorni terranno banco le riprese della fiction "Il ragioniere della mafia". Sono cominciate, infatti, stamane a Cisternino, anche le riprese del film "Ci vediamo domani", diretto da Andrea Zaccariello e interpretato da Enrico Brignano, Burt Young, Ricky Tognazzi, Francesca Inaudi e Giulia Salerno.

Il film, che è prodotto da "Moviemax media group" e "Smile production", con il sostegno di "Apulia film commission", sarà girato in sei settimane tra Cisternino e Crispiano ((Masseria Lupoli). La pellicola è tratta da un soggetto di Paolo Rossi e Andrea Zaccariello. "Ci vediamo domani - spiega il regista - è la storia di Marcello Santilli, un uomo sempre alla ricerca dell'occasione della vita, il quale ridotto in miseria e abbandonato dalla moglie e dalla figlia adolescente, escogita una trovata: attivare un'agenzia di onoranze funebri in un piccolo paese pugliese popolato da ultra-novantenni, tutti potenziali clienti".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Cedono le trincee drenanti, reflui del depuratore nelle campagne

    • Cronaca

      La nave militare con 250 migranti dirottata su Crotone per burrasca

    • Politica

      I contestatori della sindaca Carluccio riprovano a dimettersi in blocco

    • Cronaca

      "Omicidio mafioso premeditato": ergastolo confermato in Cassazione

    I più letti della settimana

    • Festa del tricolore a San Donaci: corteo e parata delle Forze Armate

      Torna su
      BrindisiReport è in caricamento