Cultura, la Provincia pensa alla strada del distretto

BRINDISI – Anche l’amministrazione provinciale –che gestisce strumenti primari come il nuovo museo archeologico Ribezzo ed ospita inoltre vari corsi di laurea al Casale e in Cittadella della Ricerca- cerca una propria strada alla cultura, in un panorama cittadino dominato per ora dalle iniziative che hanno come epicentro Palazzo Nervegna e Domenico Mennitti.

BRINDISI – Anche l’amministrazione provinciale –che gestisce strumenti primari come il nuovo museo archeologico Ribezzo ed ospita inoltre vari corsi di laurea al Casale e in Cittadella della Ricerca- cerca una propria strada alla cultura, in un panorama cittadino dominato per ora dalle iniziative che hanno come epicentro Palazzo Nervegna e Domenico Mennitti. L’indicazione che arriva da piazza Santa Teresa è favorevole a percorsi unitari e a sinergie tra enti, un metodo che l’assessore Paola Baldassare ha definito “distretto della cultura”, in cui l’università gioca una ruolo importante.

Questo in sintesi è l’esito della tavola rotonda tenutasi ieri pomeriggio nel salone di rappresentanza della Provincia, sul tema “Cultura e territori: un’ipotesi di lavoro”. Vi hanno partecipato oltre agli assessori Paola Baldassarre e Cosimo Pomarico, l’Università degli Studi di Bari, rappresentata dai docenti della sede brindisina Francesco Fistetti, Francesca R. Recchia Luciani e Manlio Capaldi, Mario Aldo Toscano dell’Università di Pisa e infine i rappresentanti di Confcommercio, Confindustria e InnovaPuglia.

Il distretto della cultura proposto come sistema e mezzo da Paola Baldassarre, è “un insieme organizzato di istituzioni, società e imprese che collaborano e operano congiuntamente per la valorizzazione dei beni culturali-ambientali, ma anche per la crescita economica della nostra area e del nostro Paese”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesca R. Recchia Luciani ha spiegato che lo scopo dell’incontro era quello di creare “un momento di riflessione per poter fertilizzare il terreno con lo scambio di idee e interloquire, oltre che con i rappresentanti delle istituzioni, anche con coloro che operano in altri ambiti come la Confcommercio o la Confindustria, o con i colleghi universitari portatori di esperienze maturate in altre regioni italiane, come il prof. Mario Aldo Toscano docente dell’Università di Pisa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Sversavano tonnellate di veleni: Brindisi come la "Terra dei Fuochi"

  • Altri sette casi positivi nel Brindisino sui 10 registrati in Puglia

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento