Mirabella e Gambarotta a Latiano

LATIANO – Due appuntamenti per due importanti uomini di cultura, di spettacolo nonché scrittori, Bruno Gambarotta il 13 febbraio e Michele Mirabella sabato 18 presso Taberna Libraria a Latiano per presentare i loro due ultimi volumi. Presenta gli eventi Ferdinando Sallustio.

Taberna libraria

LATIANODue appuntamenti per due importanti uomini di cultura, di spettacolo nonché scrittori, Bruno Gambarotta il 13 febbraio e Michele Mirabella sabato 18 presso Taberna Libraria a Latiano per presentare i loro due ultimi volumi. Presenta gli eventi Ferdinando Sallustio.

Uno sguardo sempre attento alla cultura quello di Taberna Libraria di Latiano. I prossimi due appuntamenti sono ricchi di storia e fascino. Il primo evento, che si terrà lunedì 13 febbraio prossimo, ospiterà Bruno Gambarotta per presentare il suo ultimo libro “Le ricette di Nefertiti”- un romanzo con 12 ricette afrodisiache - edito da Garzanti.

Una lettura veramente godibile quella dell’ultimo capolavoro firmato Gambarotta. Uno stile molto semplice e diretto, accattivante. L’autore attraverso il linguaggio fluido nel raccontare le vicissitudini di alcuni papiri, prende in giro (bonariamente) la società  e la cultura italiana. La storia è ambientata a Torino dove un egittologo del Museo Egizio, nel catalogare una donazione ritenuta senza valore, scopre dodici papiri che sarebbero nientepopodimeno che il ricettario di Nefertiti. Un romanzo pieno di allusioni alla società contemporanea.

Il secondo appuntamento, con Michele Mirabella, si terrà sabato 18 febbraio. Anche in questo caso, l’autore italiano presenterà il suo ultimo libro “Cantami o mouse” edito da Mondadori. È un libro che spiega il mondo di oggi attraverso la parola degli antichi. E’ una brillante e caustica cavalcata in cui gli antichi dei, eroi e miti si offrono alla riflessione colta e ironica di Mirabella, moderno “aedo”.

Cleopatra, la regina egizia che ha saputo trasformarsi in un'icona immortale, può insegnarci le regole del marketing più di tanti incravattati consulenti aziendali. Il mito della mela della discordia getta una luce tutta nuova sul matrimonio di William e Kate (e le natiche della cognata Pippa). Venere, che splendida si erge da una conchiglia, dà lezioni di vera bellezza alle scollacciate divette della TV.

Le tragedie di Shakespeare ci fanno riflettere sui nuovi mezzi di comunicazione (cosa sarebbe successo se Giulietta avesse avuto il cellulare?). Omero può farci capire come i mass media raccontano la guerra, Giulio Cesare e Alessandro Magno come i politici usano la comunicazione, con illuminanti paralleli fra il nodo di Gordio e il taglio dei nastri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad interloquire con entrambi gli autori sarà Ferdinando Sallustio. Per entrambi gli appuntamenti è preferibile prenotare il proprio posto al numero di telefono 339.7198973 oppure visita il sito internet www.tabernalibrarialatiano.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

Torna su
BrindisiReport è in caricamento