giovedì, 24 aprile 16℃

Notte bianca al Barocco Festival

BRINDISI - La musica antica e la grande tradizione fanno tappa a Brindisi anche quest'anno con il Barocco Festival ""Leonardo Leo", giunto alla sua quindicesima edizione. Progettati dal maestro Cosimo Prontera, gli eventi avranno inizio il 23 agosto a San Vito dei Normanni e si snoderanno in sette serate. Quest'anno, è stata inserita nel programma una notte bianca barocca che si terrà domenica 26 agosto prossimo a Brindisi con quattro spettacoli che si susseguiranno in diverse location suggestive.

Maristella De Michele10 agosto 2012

BRINDISI - La musica antica e la grande tradizione fanno tappa a Brindisi anche quest'anno con il Barocco Festival ""Leonardo Leo", giunto alla sua quindicesima edizione. Progettati dal maestro Cosimo Prontera, gli eventi avranno inizio il 23 agosto a San Vito dei Normanni e si snoderanno in sette serate. Quest'anno, è stata inserita nel programma una notte bianca barocca che si terrà domenica 26 agosto prossimo a Brindisi con quattro spettacoli che si susseguiranno in diverse location suggestive.

Anche l'edizione 2012 ha ricevuto il Premio di Rappresentanza (il quarto) del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Stamane, presso la Prefettura di Brindisi, è avvenuta la presentazione ufficiale del cartellone culturale degli eventi. Sarà un ottimo ed esilarante connubio fra antico e moderno, la nuova edizione del Barocco Festival "Leonardo Leo".

Sulla scia del successo riscontrato dalle passate edizioni, il Festival diretto da Cosimo Prontera si prepara a stupire ancora una volta. L'inaugurazione avverrà il 23 agosto a San Vito dei Normanni - comune capofila del progetto - in Villa Europa con la lezione di violoncello di Christophe Coin (il più apprezzato violoncellista al mondo per la musica antica) e l'Orchestra Barocca. In questa fase, si concluderà la sessione di violoncello iniziata nel primo, secondo e terzo anno del Festival. Il tutto ruota sulla produzione musicale di Leonardo Leo. Un ritorno alle origini per celebrare un traguardo importante.

Nella quindicesima edizione, sono stati, inoltre, coinvolti, oltre al comune di San Vito dei Normanni, anche quello di Mesagne e Carovigno con i rispettivi assessorati alla cultura. Il 25 agosto, si procederà, con l'inaugurazione di una mostra "La musica ritrovata" presso le sale espositive dei Palazzo Nervegna con inizio della presentazione alle ore 20 che sarà a cura di Roberto Grisley. La mostra rimarrà aperta fino al 31 di agosto, poi dall'1 al 5 settembre si trasferirà a San Vito.

La novità di quest'anno, sarà la Notte Bianca, domenica 26 agosto prossimo. Non saranno spettacoli contestuali ma in successione, proprio per dar modo alla gente di gustare tutti gli eventi in programma. S'inizierà nella piazzetta antistante il palazzo dell'ex Corte d'Assise a Brindisi alle ore 20.30 con l'ensemble olandese "Stands Piypers" diretta da Norbert Kunst. Sarà una riproduzione di momenti storici emozionanti e suggestivi.

Alle 21.30 nel Castello Svevo, invece, si terrà il concerto del miglior sopranista d'Italia Paolo Lopez. (per questo spettacolo si esige la prenotazione obbligatoria). Nel Chiostro degli scolopi alle 22.30, si terrà, invece, un momento fortemente voluto dalla Camera di Commercio di Brindisi "In vino veritas" con l'ensemble "Florilegium" diretta dal maestro Sabino Manzo e con voce recitante di Paolo Panaro, uno dei migliori attori in Puglia.

La notte bianca si concluderà con il concerto delle 23.30 nel chiostro del Museo archeologico con il tenore Pino De Vittorio il miglior cantattore italiano degli ultimi decenni, con musiche del Sud Italia nel '700. Durante tutta la Notte Bianca, saranno fruibili i palazzi antichi della città di Brindisi.

Il Festival prosegue il 29 agosto a Mesagne presso il Castello dei De Balzo Orsini, nel centro storico della città con un concerto alle ore 21. "Barocco mon amour" sarà il titolo della serata diretta da Dan Laurin (il più grande flautista al becco). Venerdì 31 agosto si va nella città della 'nzegna, a Carovigno con il concerto doulce "Mèmoire - cantare con le viole" diretto da Paolo Pandolfo - reputato concertista e didatta di riferimento europeo, alunno del carismatico Jordi Savall.

Dall'1 al 5 agosto, si ripropone la mostra "La musica ritrovata" però a San Vito dei Normanni presso la chiesa di San Giovanni. Particolarità saranno alcuni manoscritti musicali. Il Barocco Festival 2012 si concluderà il 5 settembre sempre a San Vito dei Normanni con "Il triono dell'Onestà" con la prestigiosa presenza dell'ensemble "Les Elements" con Veronica Lima (soprano), Valentina Vitti (soprano) e Piero Cartosio (direttore).

"L'idea di presentare una notte bianca barocca - sottolinea il maestro Prontera in conferenza stampa tenutasi stamane presso la Prefettura di Brindisi - nasce dal desiderio di offrire un coinvolgente divertimento culturale, immerso nei luoghi storici, offrendo un ventaglio diversificato di proposte musicali dal periodo rinascimentale al barocco, dal popolare al colto, al fine di attrarre sia il pubblico del luogo che il pubblico di turisti sempre più vicini al nostro festival". L'evento è stato reso possibile soprattutto grazie ad alcuni contributi donati da sponsor vecchi e nuovi. Chi pratica l'arte, in questo caso i musicisti, ha un valore speciale, a volte unico, che si estrinseca nella professione.

Gli enti promotori del Barocco Festival sono la Regione Puglia, Città di San Vito dei Normanni, Provincia di Brindisi e il Comune di Brindisi. Il Barocco Festival vede in campo le quattro città che lo ospitano, 95 brani, 8 concerti e 88 musicisti con solisti di fama internazionale, e una mostra di manoscritti musicali dove sarà esposto il dramma sacro di Leonardo Leo "Dalla Morte alla vita di Santa Maria Maddalena" acquisito qualche tempo fa. qui sotto la versione scaricabile del programma.

Programma XV Barocco Festival

Barocco Festival
bianca
Carovigno
edizione
Mesagne
notte
quindicesima
San Vito dei Normanni

Commenti