Teatro Madre al parco di Agnano, seconda edizione

OSTUNI - Dopo il grande successo della scorso anno torna anche per quest’estate Teatro Madre, il Festival di Teatro e Narrazione organizzato da Armamaxa | PagineBiancheTeatro - Residenza Teatrale di Ceglie Messapica con il sostegno del Museo Civico e Parco Archeologico di Ostuni e il Comune di Ostuni, per la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, che ha registrato  il sold-out in quasi tutti gli spettacoli in programma.

Il Teatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, a pochi chilometri dalla Città Bianca, accoglierà la seconda edizione della proposta più acclamata dell’ultima Estate Ostunese: Teatro Madre. In quella che per più di 20 mila anni è stata la “culla” della madre più antica del mondo, tra gli ulivi secolari e il profumo della macchia mediterranea, si ritroverà una comunità, di cittadini della Valle d’Itria e di turisti, intorno ai valori necessari dell’ascolto, della cultura, della bellezza e del piacere celebrati e condivisi in un luogo “straordinario”.

8 gli spettacoli in scena, nell’anfiteatro affacciato sul mare, dal 26 luglio al 23 agosto 2019, a comporre un’articolata proposta artistica “tout-public”, rivolta davvero a tutti, che spazia tra i  linguaggi del teatro d‘attore, della narrazione, del nuovo-circo, della visual-comedy e del teatro musicale, con compagnie provenienti da tutta Italia.

Confermata la sezione dedicata alle famiglie, Il Posto delle Favole Al Parco, con 5 spettacoli e quella più espressamente rivolta al pubblico adulto, Teatro Al Parco, con 3 spettacoli.

Gli spettacoli per le famiglie prenderanno il via Venerdì 26 luglio (h. 21.15), con lo Schiaccianoci Swing della Bottega degli Apocrifi di Manfredonia (per tutti dai 5 anni), un ingegnoso “miscuglio” di performance musicale e teatro fisico in cui la musica di Tchaikovsky e la fiaba di Hoffmann si fondono in un’opera dedicata ai più piccoli custodita da musicisti-giocattolo capaci di far diventare “veri” i sogni in una notte magica segnata dall’incontro di Clara con lo Schiaccianoci.

Venerdì 2 agosto (h. 21.15) sarà la volta di Thioro, un cappuccetto rosso senegalese del Teatro delle Albedi Ravenna (per tutti dai 5 anni): lo spettacolo, nato in Senegal,mette in corto circuito la fiaba europea di Cappuccetto Rosso con la tradizione orale africana. Ne nasce un viaggio dal ritmo pulsante, che grazie all’intreccio di lingue, strumenti e immaginari, porterà ogni spettatore alla scoperta non del bosco ma della savana, e all’incontro non con il Lupo ma con Buky la Ienain un viaggio immaginificoe bruciante attraverso l’Africa.

Venerdì 9 Agosto (h. 21.15) ad accogliere gli spettatori ci saranno gli Eccentrici Dadaròdi Caronno Pertusella con Operativi! (per tutti dai 4 anni), spettacolo di circo e visual comedy che narra la storia di tre clown-soldati, reduci di tutte le guerre della storia, che arrivano a Teatro Madre per innalzare un monumento ai caduti di ogni guerra e ricordare quanta stupidità ci sia stata nella Storia. Uno spettacolo per tutti, adulti e bambini, che siritrovano insieme emozionandosi, divertendosi, ridendo, pensando e persinopiangendo.

Venerdì 16 Agosto (h. 21.15), in scena le giocolerie comico musicali dei milanesiClaudio Cremonesi e Davide Baldi con Appunto! (per tuttidai 4 anni): uno spettacolo interattivo, leggero e coinvolgente che unisce la magia del nuovo circo a una ricerca letteraria su testi comici, poetici e filosofici legati ai temi della forza di gravità, dell’equilibrio, del trasformare, del volare, dell’ordine e del disordine.

A chiudereIl Posto delle Favole al Parco, Venerdì 23 Agosto (h. 21.15), sarà Mattia e il Nonno (per tutti dai 5 anni), il capolavoro di Roberto Piumini, uno dei più apprezzati autori di letteratura per l’infanzia italiani, nella trasposizione di Factory Compagnia Transadriatica di Lecce. In una lunga e inaspettata passeggiata, il nonno e suo nipote Mattia si preparano al distacco, a guardare il mondo, a capire le regole che governano l’animo umano:un lavoro che ci insegna con infinita tenerezza a vivere laperdita come trasformazione e a comprendere il ciclo della vita.

Teatro al Parco, con gli spettacoli rivolti agli adulti, prenderà il via Martedì 6 Agosto (h. 21.15) con Ubu ReUbu Chi?della Compagnia KanterStrasse Teatro di Arezzo. Luca Avagliano, Simone Martini, Alessio Martinoli portano in scena una rivisitazione picaresca, travolgente e irresistibilmente ironica del testo sempre attuale di Jarry. Tra politica, colpi di stato e guerre, e una comicità tagliente e irresistibile, lo spettacolo parla di noi e a noi perché Madre e Padre Ubu sono le maschere eternedell’infinita commedia del potere della ricchezza e dell’ingordigia che portano a consumare e consumarsi sempre troppo velocemente.

Martedì 13 Agosto (h. 21.15) sarà la volta de La Storia di Taborre e Maddalena diArmamaxa/PagineBiancheTeatrocon Enrico Messina e Mirko Lodedo: un attore e un musicista si ritrovano intorno ad una tavola imbandita con cibi semplici e un bicchiere di vino. I suoni piccoli della tavola e i gesti semplici di chi condivide un pasto, si fanno parole e musica e nasce il racconto che da storia popolare attraversa il nostro quotidiano con leggerezza e ironia sopraffina, per diventare infine impetuosamente mito e memoria. Per dire ancora quanto sia importante custodire e piantare i semi della nostra memoria.

Infine Venerdì 20 agosto (h. 21.15) tornerà a Teatro Madre RitaPelusio, per PEM Abitat teatralidi Milano, con la sua nuova produzione Urlando Furiosa “un poema etico”. Ispirandosi all’Ariosto Rita Pelusiotrasforma il poema epico in un dialogo intimo, ironico, autocritico, comico e surreale con un battagliero alter-ego di nome Urlando. Una diversamente paladina che esplode furiosa in un travolgente one-woman show che fa riflettere, diverte e commuove mentre ci sprona alla lotta contro le mille ingiustizie che affliggono il mondo: “à la guerre!”.

Anche in questa II edizione di Teatro Madre sarà possibile fruire gratuitamente, con l’acquisto del biglietto agli spettacoli, della visita guidata all’interno del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano. La visita avrà inizio alle ore 19.30 e sarà accessibile solo previa prenotazione al 389/2656069 (posti limitati).

Per tutti gli spettacoli per famiglie è previsto per i bambini uno spazio laboratoriale gratuito dalle ore 19.30 alle ore 20.30, mentre per gli spettacoli per adulti è confermato il servizio di babysitting gratuito, per bambini dai 4 ai 12 anni, solo previa prenotazione al 389/2656069.

Sarà inoltre attivo un servizio navetta gratuito da Ostuni per il Parco, con partenza alle ore 19 e alle ore 20 (e rientro a fine spettacolo) da Via Tenente Specchia (prenotazioni al 389/2656069).

Il Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano è collocato sulla statale SS16 Fasano Ostuni (a 2 chilometri da Ostuni). Queste le coordinate: 40°44’31.4”N – 17°33’30.0”E. Si consiglia di scrivere manualmente le coordinate nel browser di navigazione e di non seguire le indicazioni suggerite da Google Maps. Sulla card del Festival è riportato un codice QR che riporta al percorso corretto da seguire. L’accesso al Parco è indicato chiaramente dai cartelli stradali lungo il percorso.

Botteghino

Il costo del biglietto degli spettacoli per famiglie – rassegna Il posto delle Favole al Parco – è di 6 euro; è attiva la promozione Benvenuti Nonni: il nonno che accompagna i nipotini al teatro ha diritto a un ingresso omaggio.

Il costo degli spettacoli per adulti – rassegna Teatro al Parco – è di 12 euro; Ridotto per under 25 o over 65 a 10 euro.

Da quest’anno, preacquistando i biglietti di almeno 3 spettacoli in un’unica soluzione, si ha diritto al biglietto ridotto (5 euro gli spettacoli per famiglie; 10 euro gli spettacoli per adulti).

È possibile acquistare i biglietti sul circuito vivaticket.it e prenotando al 389/2656069.

I posti nell’anfiteatro non sono numerati. La prenotazione decade alle ore 21.00 della sera dello spettacolo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  •  “Latinissima”: le danze caraibiche sbarcano sul lungomare di Brindisi

    • dal 4 luglio al 25 agosto 2019
    • Lungomare Regina Margherita
  • Un ricco programma per l'estate di San Michele Salentino

    • fino a domani
    • dal 4 luglio al 22 agosto 2019
  • “Le Notti di Dimore di Mare”, seconda edizione a Campo di Mare

    • Gratis
    • dal 21 luglio al 31 agosto 2019
    • B&B Dimore di Mare, Campo di Mare
  • La storia del paese e della gente di San Vito in una mostra fotografica

    • Gratis
    • dal 6 agosto 2018 al 2 settembre 2019
    • Chiesa di San Giovanni
Torna su
BrindisiReport è in caricamento