Su il sipario al Roma: risate con Iacchetti e Covatta. E la Crippa canta Gaber

OSTUNI - Lunetta Savino, Maddalena Crippa, la coppia Giobbe Crovatta ed Enzo Iacchetti, Sergio Rubini e Maria Grazia Pani. Saranno loro i protagonisti della 17a stagione di prosa presso il Teatro Roma di Ostuni, primo appuntamento fissato per il 10 gennaio 2011. Il cartellone è stato presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamani presso Palazzo di città, alla presenza del gestore del teatro “Roma”, Carmelo Grassi, e dal sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella.

Covatta e Iacchetti

OSTUNI - Lunetta Savino, Maddalena Crippa, la coppia Giobbe Crovatta ed Enzo Iacchetti, Sergio Rubini e Maria Grazia Pani. Saranno loro i protagonisti della 17a stagione di prosa presso il Teatro Roma di Ostuni, primo appuntamento fissato per il 10 gennaio 2011. Il cartellone è stato presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi stamani presso Palazzo di città, alla presenza del gestore del teatro “Roma”, Carmelo Grassi, e dal sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella.

Il sipario si alzerà il 10 gennaio, per una “prima” nel segno della grande commedia napoletana d’autore: “Bene mio core mio” di Eduardo de Filippo. Tra gli interpreti, Lunetta Savino, per la regia di Bruno Colella. Di giganti in giganti. Dal teatro di Eduardo agli inni di libertà firmati Gaber. Il 20 gennaio, infatti, sarà la volta dello spettacolo: “E pensare che c’era il pensiero”, di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, per la regia di Emanuela Giordano. Quello di Maddalena Crippa è un vero e proprio omaggio all’indimenticabile artista milanese.

Il 14 febbraio, sul palco salirà la brillante coppia Covatta- Iacchetti, che porteranno in scena: “Niente progetti per il futuro”, di Francesco Brandi (che ne cura anche la regia). Torna in terra di Brindisi, ma senza cinepresa e con un testo teatrale, Sergio Rubini, che Il 21 febbraio porterà in scena: “A cuore aperto – voci del Novecento da Neruda a Sanguinetti”. Un recital con musiche e canzoni dal vivo per la regia dello stesso Rubini.

Di musica in musica. E si chiude con la lirica. L’ultimo appuntamento, infatti, è fissato per il 10 marzo, con Maria Grazia Pani: “Dive a due voci”, questo il titolo del suo spettacolo. Un concerto ideato dalla stessa soprano che si esibisce con Francesca Ruospo (soprano) ed Elisabetta Pani al piano.

Già fissati anche i prezzi dei biglietti per ogni singolo spettacolo: 22 euro (1° settore); 18 euro (2° settore); 16 euro (3° settore). A partire dalla settimana prossima partirà la campagna abbonamenti: 85 euro (1° settore), 75 euro (secondo), 65 euro (terzo settore), 60 euro (terzo settore, ridotto). Il botteghino del teatro “Roma” sarà aperto tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 22 mentre i biglietti per le singole serate, saranno messi in vendita la settimana prima di ogni rappresentazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento