Trekking intorno alla Ciclovia/Via Verde dell'acquedotto

CEGLIE MESSAPICA - Una escursione a piedi intorno alla strada di servizio del canale principale dell'acquedotto del Sele Calore attraverso una successione di paesaggi tra Masseria Montedoro contrada Ulmo, Masseria Tarturiello e contrada Recupero. 
L'escursione è coorganizzata da Cicloamici FIAB Mesagne e dall'Associazione Culturale Terra delle Gravine, la storica associazione di camminatori tarantini, presidente Antonio Vincenzo Greco (http://www.perieghesis.it/Terradellegravine.htm ). Promossa dal Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese.

Descrizione dell’evento 

Questa escursione si svolge per metà sulla strada di servizio dell’acquedotto e per metà per verdi campi, boschi, vore, terrazzamenti, masserie. 
Camminando sulla via dell'acqua sui suoi ponti canali conosceremo l’immensa opera di ingegneria rappresentata dal Canale Principale dell’Acquedotto del Sele Calore e ripercorreremo la sua storia dal momento del suo concepimento ad opera dell'ingegnere del genio civile Camillo Rosalba nel 1868. 
Tante sono la cose da ammirare lungo l’itinerario proposto che la bicicletta diventa troppo veloce. E quindi andremo a piedi, abbandonando a tratti la strada per incamminarci negli stretti sentieri dei fitti boschi di quercia, scavalcare qualche muretto a secco.
Scopriremo in questo modo profondissime vore e inghiottitoi, monumentali masserie di pietra e trulli, aziende zootecniche, boschi, pinete. Il territorio della Murgia dei trulli si rivelerà come un immenso villaggio di trulli e pignon. Conosceremo allevatori, contadini e ristoratori che popolano e curano il territorio e la cultura centenaria che lo ha originato. 
Questa escursione vuole trasmettere un messaggio preciso. La strada di servizio sul canale principale dell'acquedotto AQP, in quanto bene demaniale non è solo una pista ciclabile o Ciclovia.  Questa strada con i suoi ponti/canali rappresenta un corridoio naturale, un sentiero per la fruizione ed uno strumento ecologico per la protezione del paesaggio. In poche parole una Via Verde. Su questa Via Verde gli escursionisti a piedi e in bicicletta hanno la stessa dignità e gli stessi diritti di percorrenza.  La richiesta delle nostre associazioni alla Regione Puglia è che la segnaletica collocata sui 15 chilometri già ciclabili sia modificata affinché il percorso sia indicato come “ciclopedonale” e non solo "pista ciclabile". 
Il coordinamento dal Basso auspica un progetto intelligente di restauro e fruizione più che di trasformazione/riconversione. Un progetto di Via Verde che preservi il più possibile autenticità e naturalità dell’infrastruttura storica e valorizzi le tante emergenze di archeologia industriale dislocate lungo tutto il percorso. Un grande progetto di Via Verde che integri la tutela e la fruizione del territorio.  Una Via verde è una infrastruttura di percorrenza lenta ma soprattutto un territorio lineare connesso ad altre infrastrutture, protetto gestito e sviluppato in modo da ottenere benefici di tipo ecologico, ricreativo,  storico e culturale. 

Dal 2005 la FIAB (Puglia e Basilicata) prima e poi il coordinamento dal Basso dell’Acquedotto Pugliese si spendono per questa grande idea di Via Verde che, a partire dalle sorgenti del Sele Calore (in provincia di Avellino), conduca i viaggiatori lenti fino a Leuca. 

Dettagli organizzativi importanti per la riuscita dell'evento:
- Partenza e punto di incontro Masseria Montedoro, Ceglie Messapica ore 9:30. SP581 Ceglie Martina, 9Km da Ceglie  ( apri il link https://goo.gl/maps/YBtw8eUgR3V5wUDA8 e chiedi a google maps le indicazioni). 
- Itinerario: 14Km di media/facile difficoltà lungo strade sterrate sentieri e boschi. Tappe e punti di interesse: Masseria Montedoro (masseria didattica con asini e cavalli), Azienda agricola Ligorio (allevamento lepri per ripopolamento), Masseria Recupero, Masseria Tarturiello, Pineta Ulmo.
- Possibilità di ridurre difficoltà, distanza (7Km) e durata dell’escursione (h13) 
- Masseria Mondetoro monumentale masseria ci offrirà l'ampio parcheggio custodito. All'arrivo una breve visita e presentazione della masseria ed un caffè offerto come benvenuto. Montedoro è ad un tempo azienda biologica, zootecnica, masseria didattica http://masseriamontedoro.weebly.com/ 
- L’azienda agricola Ligorio Domenico ci consentirà la visita dell’allevamento di lepri da ripopolamento e ci offrirà una degustazione dell’olio di annata di produzione propria ed un lauto buffet per pranzo (con soli 5 euro di contributo) 
- Quota di adesione per i non soci 7 euro (5 euro per il buffet e 2 euro quota assicurativa per infortuni e RC)  (5+2=7 euro). 
- L'escursione è un itinerario a otto, Montedoro punto di partenza al centro. E' possibile quindi terminare l'escursione a mezzogiorno percorrendo solo un primo tratto (circa 7km).  

Info e capigita: 
Antonio Licciulli mob. 3333744725
Felice Suma mob. 368 7082902, info@cicloamici.it
Antonio Greco mob. 328 2862121


 

Prenotazione obbligatoria entro venerdì sera per consentire all'azienda che ci ospita di organizzare il buffet. I soci potranno comunicare al gruppo whatsapp, gli altri dovranno telefonare a Antonio Licciulli 3333744725 oppure a Antonio Greco 3282862121.

Dotazione:
- scarpe comode e (possibilmente) già testate da trekking o da ginnastica. Tenete conto che il piede gonfia e dunque evitate scarpe strette.
- pantaloni lunghi (per evitare di graffiarsi tra i rovi)
- acqua (1 litro )
- merenda leggera (tipo mela, snacks) facoltativa
- giubbotto leggero e antipioggia (non si sa mai)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Francesco Giorgino dal TG1 a Un’emozione chiamata libro

    • solo oggi
    • 10 luglio 2020
    • Chiostro di Palazzo San Francesco
  • “Mesagne Music on the road”: il Comune crea una short list di musicisti per l’estate nelle piazze

    • 13 luglio 2020
  • Ghironda: il festival itinerante parte l’11 luglio da Cisternino

    • da domani
    • dal 11 al 12 luglio 2020
  • Federica Angeli in una cornice suggestiva presenta “Il gioco di Lollo”

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Masseria Don Luigi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento