mercoledì, 23 aprile 16℃

Verso il Distretto della Creatività

BARI - Il Distretto produttivo della creatività pugliese potrebbe essere l'ultimo della serie nata dalla legge regionale: i rappresentanti delle imprese teatrali e cinematografiche pugliesi, le agenzie pubbliche Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese, le organizzazioni sindacali, le Università e le organizzazioni datoriali hanno eletto il Comitato di Distretto il quale avrà il compito di portare all'approvazione da parte della Regione Puglia il previsto piano, operazione preliminare per il riconoscimento formale.

Te.Vi.26 aprile 2012

BARI - Il Distretto produttivo della creatività pugliese potrebbe essere l'ultimo della serie nata dalla legge regionale: i rappresentanti delle imprese teatrali e cinematografiche pugliesi, le agenzie pubbliche Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese, le organizzazioni sindacali, le Università e le organizzazioni datoriali hanno eletto il Comitato di Distretto il quale avrà il compito di portare all'approvazione da parte della Regione Puglia il previsto piano, operazione preliminare per il riconoscimento formale.

Il comitato si avvarrà di 13 rappresentanti i quali lavoreranno insieme alle aziende che hanno voluto la loro presenza. L obiettivo del distretto sarà quello di promuovere il settore soprattutto quello tecnologico, informatico, digitale, delle arti applicate, accanto ai settori riguardanti lo spettacolo e di designare dei settori dove non solo si apprezza il prodotto finale ma anche le tecniche di produzione.

Il compito che si prefigge il comitato sarà quello di promuovere il settore, altro obbiettivo sarà quello di rendere reperibili e disponibili le risorse pubbliche agli operatori e alle imprese. Si dovrà tener conto delle complessità presenti nelle imprese, delle mille sfaccettature che le caratterizzano, e il distretto pertanto avrà un compito fondamentale che sarà quello di portare innovazione e formazione nei settori.

costituzione
Cultura
distretto
parte
puglia

Commenti