Domenica "El Grito" apre le tende del circo sul lungomare

  • Dove
    Lungomare Regina Margherita
    Viale Regina Margherita
  • Quando
    Dal 02/11/2014 al 02/11/2014
    Repliche alle ore 17.30 e alle 21.00
  • Prezzo
    Matinée per le scuole 4 euro; pomeridiane e serali intero 7 euro ridotto 5 euro. Le riduzioni sono previste per i bambini fino a 12 anni; per i gruppi organizzati di minimo 15 persone
  • Altre Informazioni

BRINDISI - Il circo «El Grito» apre il suo chapiteau. Domenica prossima 2 novembre e per due settimane di fila il lungomare Regina Margherita di Brindisi presterà il suo splendido scenario alla «Festa del Circo Contemporaneo», l’esplosivo panorama di artisti internazionali che propone un programma di spettacoli sotto la magia dello chapiteau in riva al mare. 

La kermesse segna il primo appuntamento della stagione del «Nuovo Teatro Verdi» ed è tra le azioni di «Internazionalizzazione della scena» affidate al «Teatro Pubblico Pugliese» dalla Regione Puglia - Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, nell’ambito del P.O. FESR PUGLIA 2007-2013. Ogni giorno repliche in matinée, pomeridiane e serali per attraversare i generi tra teatro, acrobatica, equilibrismo, danza, giocoleria, adatte a un pubblico variegato e di ogni età. «Solitamente il circo contemporaneo si svolge in teatro e all’aperto - sottolinea Giacomo Costantini, direttore artistico della compagnia «El Grito» - ma il nostro circo non ha voluto rinunciare ad alcuni aspetti della tradizione e così propone un circo contemporaneo ma “all’antica” con tanto di tendone, camion e roulotte. El Grito a Brindisi apre il suo tendone anche alle compagnie teatrali del territorio che ogni lunedì e martedì si esibiranno in serale per tutti».  

In tutto ventisette repliche per un cartellone che dal 2 al 16 novembre dosa e mischia suggestioni artistiche che arrivano dal circo contemporaneo e dalla nouvelle magie, un linguaggio multidisciplinare in cui l’esibizione fine a se stessa è sostituita da una ricerca poetica che mescola teatro, danza, musica e tecniche circensi. Una rassegna che immagina il pubblico, gli artisti, i tecnici e il teatro stesso come parte di una cittadella in cui pensieri e azioni sono mossi dalla passione per il nuovo circo. Due settimane per rileggere il tradizionale immaginario del circo attraverso la ricerca e la contaminazione con altri linguaggi artistici. Così l20 Decibel-5a programmazione promette di regalare emozioni a ogni tipo di pubblico, dalle giocolerie ai sogni, dalle acrobazie ai trasformismi surreali e poetici, dalle bolle di sapone alla pantomima, dalla clownerie alle traiettorie dell’immaginazione, le migliori compagnie sulla scena internazionale sono pronte a sorprendere il pubblico portando sulla pista del circo la storia del presente.  È in questo modo che il nuovo circo in Italia è riuscito a conquistare in pochi anni, oltre a quello abituale del teatro e della danza, anche un pubblico eterogeneo. «Un circo capace di ridere di se stesso - aggiunge Costantini - mentre ci sorprende e ci lascia a bocca aperta davanti alla magia del suo movimento, che supera confini e definizioni per diventare con leggerezza arte contemporanea». E poi c’è l’attenzione per l’ambiente e il rispetto per la natura. Il circo «El Grito» collabora con AzzeroC02. Dopo aver partecipato a un progetto di riforestazione in Italia, nel 2014 la C02 generata dalle attività legate alla tournée del circo «El Grito» è compensata attraverso un progetto che prevede la promozione di fonti rinnovabili.

Si comincia domani, domenica 2 novembre, con  «20 Decibel - Non c’è storia senza ascolto» (repliche alle 17.30 e alle 21.00, durata 65 minuti, adatto dai 6 anni in su).  Lo spettacolo è un raffinato sogno per tutte le età. Applauditissimo in Europa, è frutto di un percorso di ricerca al confine tra circo, danza e musica dal vivo: un'esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza. Un viaggio tra acrobazie aeree, colpi di pistola, danze acrobatiche e giocoleria, che però non offuscano immagini e suoni più tenui. I corpi si trasformano, le riflessioni possono durare all'infinito, gli oggetti suonano la loro anima. Nel corso dello spettacolo sarà anche presentato il cantore e polistrumentista Giovannangelo De Gennaro, musicista che sta percorrendo a piedi la Puglia, da Vieste a Santa Maria di Leuca. E domenica arriverà a Brindisi dal mare (approderà nelle vicinanze dello chapiteau) a bordo di una piccola barca a remi messa a disposizione dall’associazione «Remuri». 

Diverse sono le iniziative messe in campo per promuovere l’incontro del pubblico brindisino con il circo «El Grito». Info prezzi: matinée per le scuole 4 euro; pomeridiane e serali intero 7 euro ridotto 5 euro. Le riduzioni sono previste per i bambini fino a 12 anni; per i gruppi organizzati di minimo 15 persone; per chi arriva in autobus mostrando il biglietto obliterato non più di un’ora prima dall’inizio dello spettacolo; per chi arriva in bici durante il weekend; per chi, infine, arriva con il servizio di car-sharing di «blablacar» presentando al botteghino il coupon stampato almeno un giorno prima secondo la procedura online www.blablacar.it. 

Per gruppi organizzati, scolaresche e particolari agevolazioni contattare l’Ufficio Promozione del «Teatro Pubblico Pugliese» (promozione@teatropubblicopugliese.it) e/o la «Fondazione Nuovo Teatro Verdi» (segreteria@fondazionenuovoteatroverdi.it). Info: Nuovo Teatro Verdi 0831 229230; teatropubblicopugliese.it; elgrito.net; fondazionenuovoteatroverdi.it;promozione@teatropubblicopugliese.it. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Il teatro è servito: la programmazione del Kopò

    • dal 12 ottobre 2019 al 10 maggio 2020
    • Teatro Kopó Brindisi
  • Tour di spettacoli a Brindisi con il Performing Arts Festival, prima edizione

    • dal 28 novembre 2019 al 26 aprile 2020
  • Sei spettacoli per la nuova stagione di prosa a Ceglie

    • dal 17 gennaio al 5 aprile 2020
    • teatro comunale
  • Terza rassegna teatrale “Domenico Modugno” al don Bosco di San Pietro

    • dal 19 gennaio al 18 aprile 2020
    • teatro DonBosco
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento