Vinibus Terrae: degustazioni, cultura ed eventi enologici sul lungomare

Presentata la prima edizione della manifestazione vitivinicola ideata dal "Consorzio Discovery". Per cinque giorni, dal 2 al 6 giugno, in concomitanza con la Brindisi-Corfù, eventi con sommelier di fama internazionale nel porto di Brindisi

Da sinistra, Giuseppe Danese, Pierangelo Argentieri, Teo Titi, Luigi Rubino, Luciano Loiacono

BRINDISI – Non solo vino, ma anche un percorso tra produzioni, cultura, stimoli estetici e turismo. Questa è “Vinibus Terrae”, rassegna vitivinicola che dal 2 al 6 giugno, in concomitanza con la partenza della regata internazionale Brindisi-Corfù, si svolgerà presso viale Regina Margherita, nel porto di Brindisi. Questo evento è il biglietto da visita del “Consorzio Discovery”, associazione creata da un gruppo di imprenditori locali con l’obiettivo di dar vita a idee progettuali per la promozione del territorio, nei settori che lo contraddistinguono.

I quattro soci del “Conzorzio Discovery” hanno presentato stamani la prima edizione di “Vinibus Terrae” nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche la sindaca Angela Carluccio, il vice sindaco Luigi Guadalupi e il consigliere comunale con delega al Turismo, Luciano Loiacono. Si tratta di Giuseppe Danese, imprenditore nautico, Teo Titi, imprenditore marittimo, Luigi Rubino, imprenditore vitivinicolo, e Pierangelo Argentieri, imprenditore alberghiero.

Conferenza presentazione Vinibus Terrae-2

I quattro mettono subito in chiaro che il Consorzio Discovery è nato non per organizzare eventi ma per proporre idee. “Ci uniscono – dichiarano – l’amicizia e la mentalità. Il percorso da noi intrapreso ha come obiettivo non quello di lucrare su un evento, ma di creare una destinazione turistica per la città”. E il vino, appunto, è uno degli elementi di maggior richiamo del territorio. La volontà di dare un contributo allo sviluppo della città è testimoniata anche dalla scelta del logo: un calice stilizzato a forma di corna di cervo (simbolo della città di Brindisi), con all’interno un alberello di vite.

La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Ais (Associazione italiana sommelier) Puglia e con il patrocinio del Comune di Brindisi, della Provincia e della Regione. “Per cinque giorni la città diventerà spazio unico – spiegano gli organizzatori – per vivere un’esperienza di avvicinamento alla dimensione enologica internazionale”.  

Il cuore pulsante dell’evento sarà viale Regina Margherita, che ospiterà l’area “Wine and Food Experience”. Qui a partire dal tre giugno, ogni sera con inizio per le 19, si potrà entrare nella dimensione enologica: una nutrita selezione di aziende vinicole provenienti da diverse zone pugliesi proporrà la degustazione delle proprie etichette. Saranno presenti anche masserie didattiche e diverse postazione di street food. A ridosso di piazzale Lenio Flacco sarà ormeggiata una flotta di pescherecci che costituirà l’area del “Gourmet fish food”. La connessione ideale sarà rappresentata dalla musica dal vivo che ogni sera renderà il quadro ancora più suggestivo.

Logo Vinibus Terrae-2

La rassegna prevede momenti di approfondimento della cultura enologica, appuntamenti mirati ad ampliare la conoscenza del settore. Masterclass, incontri e convegni accompagneranno a partire dal due giugno gli eventi serali, in un costante dialogo fra esperienza emozionale e approccio teorico. Ospite d’eccezione sarà Ohtmar Kiem, giornalista di livello internazionale che scrive per riviste specializzate. Dal 1998 è corrispondente per l’Italia del giornale tedesco Falstaff, leader del settore enogastronomico turistico in Germania, Svizzera ed Austria.

Venerdì 2 giugno dalle ore 20 alle 22, nell’ex convento Santa Chiara, Giuseppe Baldassarre, relatore d’eccezione di Ais Puglia, condurrà una masterclass su pregiate etichette pugliesi alla presenza dei giornalisti. Il giorno successivo nella sala Università di Palazzo Nervegna (dalle 10,30 alle 12,30) si terrà un convegno-seminario dal titolo “Vino, turismo e sostenibilità. La via pugliese per lo sviluppo. Brindisi un progetto integrato”.

Sempre sabato 3 giugno nell’ex convento Santa Chiara (dalle ore 18 alle 20) è in programma una seconda masterclass a cura dell’Ais Puglia, che sottoporrà al wine-tasting altre etichette regionali. L’ultima masterclass è prevista domenica 4 giugno (dalle 18 alle 280) nella stessa cornice: protagonisti ancor gli esperti dell’Ais Puglia che terranno un focus su un ultimo bouquet-elezione di vini pugliesi.

Sempre domenica si terrà il “Salotto del vino”, in programma nel foyer del teatro Verdi che, a partire dalle ore 20, diventerà lo spazio esclusivo per un insolito “walk-around tasting” durante il quale ogni produttore presenterà alla platea di giornalisti, winelover ed ospiti istituzionali un vino speciale, una vecchia annata, un vino sperimentale o inedito, un’etichetta non trovabile in commercio. Un grande spazio Enoteca, dedicato ai “Vini dell’Adriatico”, completerà la gamma delle etichette in degustazione. Inserimenti teatrali e musicali faranno da cornice ad un evento unico. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Dopo il fallimento del Negramaro Wine Festiva, cambiamo nome e SPERO ANCHE VOLTI. Le cose belle non durano a Brindisi, 2-3 e sarà finita anche questa favola, ormai siamo abituati a gestioni fallimentari. Non è pessimismo ma ESPERIENZA!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Crollo dopo esplosione nel centro abitato: deceduta una delle persone coinvolte

  • Cronaca

    Non ha un lavoro: padre di famiglia minaccia di darsi fuoco nel Comune

  • Cronaca

    Aveva allestito una stazione di rifornimento di carburante tra gli ulivi: denunciato

  • Cronaca

    Incursione nella scuola media: furto di monetine dalle macchinette

I più letti della settimana

  • Detenuto si toglie la vita nella casa circondariale di Brindisi

  • Esplode la bombola del gas, crolla la casa: vivi per miracolo

  • Insulti omofobi dopo avergli abbassato i pantaloni: bullismo in città

  • Tentato omicidio in piazza: giovane raggiunto al mento da colpi di pistola

  • Tenta di lanciarsi da ponte nel centro abitato: salvato dai poliziotti

  • Scende dal camion e viene travolto da un tir: muore a 55 anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento