Brindisi a San Martino: degustazioni e musica lungo i corsi

Evento organizzato il 10 novembre dalla Fondazione del Verdi per 11.540 euro. Iniziative anche a Tuturano

La locandina dell'evento

BRINDISI – Calici di vino da sorseggiare nei negozi del centro di Brindisi con accompagnamento di 30 sommelier, sabato prossimo, 10 novembre, dalle 17 sino alle 22: cin-cin in onore di San Martino, con musica in sottofondo, spettacoli pensati anche per i più piccoli e concerto in piazza Vittoria con due artiste Noemi Castagnanova e Lidia Cocciolo, voci indigene. Iniziative anche a Tuturano, su proposta delle associazioni della frazione.

Le iniziative

corso umberto brindisi-2L’Amministrazione comunale di Brindisi ha deciso di riesumare l’antica tradizione legata al vino, anche nella speranza di dare uno slancio allo shopping e alla zona dei corsi, in sofferenza da tempo. Desertificazione dilagante, tenuto conto del numero degli esercizi commerciali, tra franchising e storici, costretti a chiudere.

A Palazzo di città sostengono che ci sia stato un “significativo ridimensionamento del comparto economico del commercio”. E’ scritto nella relazione di accompagnamento alla delibera con cui la Giunta, su proposta dell’assessore alle Attività produttive, Oreste Pinto, ha approvato l’iniziativa chiamata “Brindisi a San Martino”. Con conseguente impegno di spesa per 11.450 euro. Pinto ha pubblicato sulla sua pagina Facebook la locandina dell'iniziativa 48 ore prima della conferenza stampa (la presentazione si terrà domani mattina alle 11 a Palazzo di città). Post tempestivo sul social network, ma effetto sorpresa saltato.

Il punto di partenza, stando a quanto evidenziato nel testo, è la “condizione di incertezza” con cui sono costretti a convivere gli operatori. Condizione di precarietà che ha “frenato gli investimenti e lo sviluppo a discapito di una possibile crescita, in conseguenza della pesante crisi economica in atto”. E ancora: “Le spinte recessive in tutti i settori produttivi, hanno determinato una situazione di criticità anche per i negozianti brindisini, per i quali occorre individuare delle soluzioni atte a intercettare l’utente potenziale”.

Secondo l’assessore Pinto, “il sostegno e la promozione del settore commerciale locale” deve essere “uno degli obiettivi del programma politico amministrativo”, da raggiungere “mediante la realizzazione di iniziative che si caratterizzano per un’azione puntuale e incisiva, non solo veicolandone l’immagine, ma anche incentivando gli acquisti nei negozi, stante la flessione delle vendite che gli operativi denunciano frequentemente”.

In questo contesto, lo scorso 31 ottobre, si è svolto un incontro tra l’assessore Pinto e i rappresentanti della Fondazione del Nuovo Teatro Verdi, il direttore operativo Valentina Marolo, il direttore artistico  Carmelo Grassi, e il referente del Distretto urbano del commercio Antonio D’Amore. Grassi ha proposto una manifestazione in grado di ridare vita alla zona del centro in occasione della festa di San Martino che cade l’11 novembre, domenica e per questo le iniziative sono state anticipate a sabato 10 novembre. Sarà lo staff operativo della Fondazione ad occuparsi degli aspetti organizzativi e gestionali dell’evento Brindisi a san Martino 2018.

I negozi e le degustazioni

Trenta sommelier saranno presenti in diversi esercizi commerciali del Centro per degustazioni gratuite. Hanno aderito all’iniziativa i seguenti negozi presenti in corso Roma, Umberto, Garibaldi, via Conserva, via Filomeno Consiglio, via Casimiro e Piazza Matteotti: Caravaglio, Mmarella, Gate 21, Noha, Max Art, Scarano, Barbara accessori moda, Pennyblack, Erboristeria l’Alveare, Boutique Giovanna, Center Gallery Carlucci, Nature Place, Adularia, Naviglio & Fiume gioielleria, Ottica In, Taitù, Manfreda, Fluxà, Sorbino, Dorabella, Bungaro, Blue Sand, Sion, Gioielleria Cisternino, Burms, Intimo Più Mare, Portico 12, Zona, Paola e Rosa, Project Store.

LOCANDINA FESTA VINO-2

Le spese previste

Per la manifestazione, il primo costo indicato in elenco è il servizio di sommelier (ne sono previsti 30): 1.875 euro più calici per 500 euro più Iva al 22 per cento. A seguire ci sono le performance teatrali con improvvisazione di musica in strada affidate ad artisti locali per 625 euro; c’è il percorso culturale dal titolo “DiVini, da Dionisi a Bacco”, organizzato dal Museo Ribezzo e dall’associazione Le Colonne a costo zero al momento, non essendo indicata alcuna somma. L’evento comprende anche il contest fotografico Brindisi in vetrina organizzato dal Duc a costo zero. E’ previsto, inoltre, lo spazio per i bimbi sotto forma di laboratori pensati per i piccoli da quattro a sette anni, in corso Umberto, dalle 17 sino alla mezzanotte, al costo di mille euro più Iva.

La serata terminerà con il concerto in piazza Vittoria, alle 22: sul palco Noemi Castagnanova e Lidia Cocciolo. Costo previsto pari a mille euro, più Iva (costo tecnico), più il cachet per le artiste pari a 625.

Complessivamente, stando al report dei costi, quelli per gli artisti impegnati sabato, sono pari a 1.620 euro; quelli per il service audio e luci ammonta a 2.440; quelli per la sicurezza 1.400 euro, quelli per agibilità e permessi per 650: Siae per 500; quelli di comunicazione e supporto all’organizzazione 1.845; infine costi vari ed eventuali per 600.

L’importo è stato ritenuto congruo e proporzionato rispetto ad iniziative simili e sarà liquidato solo dopo che la Fondazione del Nuovo  Teatro Verdi presenterà il documento contabile.

A Tuturano

Parrocchia Maria SS Addolorata Tuturano-2Nella vicina frazione di Tuturano, le iniziative sono state proposte dalle associazioni del posto: la Compagnia teatrale, la Pro Loco, l’Atletica Amatori e la Tutorium. Hanno pensato a presentato a Palazzo di città l’idea della  Festa del vino, in occasione della prossima festività di San Martino: “Sarà l’occasione per veicolare l’immagine dell’eccellente paniere di prodotti agroalimentari locali, di cui il territorio è ricco e variegato nell’offerta, presentando caratteristiche di unicità”, si legge nella nota spedita a Palazzo di città lo scorso 31 ottobre dal rappresentante delle realtà territoriali di Tuturano, Carlo Carriere. Nella lettera Carriere ha ricordato che le associazioni hanno sottoscritto dei protocolli d’intesa per una serie di progetti con la parrocchia Maria santissima Addolorata, l’Azione cattolica diocesana e l’istituto comprensivo Paradiso-Tuturano.

Cosa prevede l’evento? Degustazioni di prodotti agroalimentari e “sarà anche un momento di aggregazione e curiosità per i visitatori che potranno sperimentare profumi, colori e sapori”. Stando al programma che ha avuto l’avallo della Giunta, sarà possibile “ammirare da vicino bottiglie di vino entrate a pieno titolo nella storia dell’enologia nazionale, ma anche oltre confine, parlare con il produttore dell’etichetta più amata e approfondire la conoscenza del vino”.

Il costo

Il costo della manifestazione è pari a 6.500 euro, al lordo dell’Iva. Il Comune ha deliberato un contributo pari a 2.500 euro, Iva inclusa, somma da liquidare a fronte della relazione delle spese. L’importo, stando al preventivo, è pari al solo costo delle degustazioni. Nel prospetto ci sono anche i costi per: gli allestimenti, pari a 700 euro; ideazione, stampa di manifesti, spazi pubblicitari, radiofonici e televisivi per 800 euro; spettacoli per duemila euro; rimborso spese per organizzazione evento e consulenze per 500 euro.

L’evento a Tuturano, secondo gli organizzatori, sarà finalizzato anche a “rimarcare il ruolo di fondamentale importanza delle istituzioni nei quartieri periferici”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Crollo dopo esplosione nel centro abitato: deceduta una delle persone coinvolte

  • Cronaca

    Non ha un lavoro: padre di famiglia minaccia di darsi fuoco nel Comune

  • Cronaca

    Aveva allestito una stazione di rifornimento di carburante tra gli ulivi: denunciato

  • Cronaca

    Incursione nella scuola media: furto di monetine dalle macchinette

I più letti della settimana

  • Detenuto si toglie la vita nella casa circondariale di Brindisi

  • Esplode la bombola del gas, crolla la casa: vivi per miracolo

  • Insulti omofobi dopo avergli abbassato i pantaloni: bullismo in città

  • Tentato omicidio in piazza: giovane raggiunto al mento da colpi di pistola

  • Tenta di lanciarsi da ponte nel centro abitato: salvato dai poliziotti

  • Scende dal camion e viene travolto da un tir: muore a 55 anni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento