Uno nessuno centomila e metamorfosi, gli spettacoli di Lo Verso

  • Dove
    Anfiteatro Parco Archeologico
    Indirizzo non disponibile
    Ostuni
  • Quando
    Dal 05/08/2018 al 05/08/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    La prevendita dei biglietti per gli spettacoli è disponibile anche online sul sito www.ciaoticket.it  INFO: 327-9097113
  • Altre Informazioni

OSTUNI - Proseguono con successo le tournée degli spettacoli Uno nessuno centomila e Metamorfosi Altre storie oltre il mito, entrambi adattati e diretti da Alessandra Pizzi e prodotti da Ergo Sum.

Gli spettacoli, che vedono protagonista in scena l’attore Enrico Lo Verso, stanno registrando doversi sold out oltre a risposte calorose dal pubblico presente, sovente anche a più repliche dello stesso spettacolo.

Numerose sono le richieste tanto che il giorno 5 Agosto Uno Nessun Centomila torna ad Ostuni dopo solo due settimane dalla replica precedente.

Domenica 5 Agosto: Ostuni (BR) - Anfiteatro Parco Archeologico
Lo spettacolo: Enrico Lo Verso da corpo e voce ai personaggi del romanzo più celebre di Pirandello, rendendo omaggio ad uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi.

Testo drammatizzato in forma di monologo, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto, conduce per mano lo spettatore in una sorta di seduta psicoterapeutica da cui si viene irrimediabilmente attratti, per affondare le mani nella propria mente, inconsapevoli degli scenari che potrebbero aprirsi.

L'obiettivo è, attraverso questo viaggio introspettivo, quello di abbandonare le tante maschere per arrivare al sé autentico. Il riadattamento consente a questo percorso di avvicinarsi al se in modo ironico, a tratti grottesco senza perdere mai di vista la profondità della scoperta e la rivoluzionante verità. In questo monologo senza spazio e senza tempo, vive Vitangelo Moscarda, accompagnato dai suoi invisibili compagni di scena (gli altri personaggi del romanzo). Prendendosi tutti per mano, con Lo Verso a volte narratore a volte protagonista, ma soprattutto con elegante leggerezza, accompagnano lo spettatore nella scoperta di quanta bellezza la vita riserva ad ognuno di noi.

La regista Alessandra Pizzi avrebbe voluto che Pirandello fosse vivo per mostrargli la grandezza della sua parola, l’attualità del suo pensiero, chiedendosi, nell’osservare l’immobilità del pubblico ad ogni spettacolo, se l’autore fosse mai stato consapevole delle conseguenze che avrebbe potuto produrre la tumultuosa portata di quel suo messaggio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ghironda: il festival itinerante parte l’11 luglio da Cisternino

    • dal 11 al 12 luglio 2020
  • Dopo il successo del 2019 si replica il 3° concorso fotografico "Summer Polaroid" al tempo del Covid-19

    • dal 1 luglio al 30 settembre 2020
  • Federica Angeli in una cornice suggestiva presenta “Il gioco di Lollo”

    • 11 luglio 2020
    • Masseria Don Luigi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento