Appuntamento con il circo di strada, con Pif e il teatro per tutti i gusti

Mostre, rassegne teatrali e incontri culturali al centro del prossimo fine settimana; grande attesa per i clown di strada a Cisternino

Mostre, rassegne teatrali e incontri culturali al centro del prossimo fine settimana; grande attesa per i clown di strada a Cisternino.

Ceglie Messapica: inaugurazione della mostra “Sovversivi” 

Venerdì 29 marzo alle 17 nell’atrio del Municipio di Ceglie Messapica sarà presentata la mostra documentaria e fotografica dal titolo Sovversivi (1900–1943), curata dall’Archivio di Stato di Brindisi e dal Comitato provinciale Anpi, in collaborazione con il Comune di Ceglie Messapica. Dopo i saluti di Luigi Caroli, sindaco di Ceglie, Antonello La Veneziana, assessore alla Cultura del comune di Ceglie, Maria Ventricelli, direttore dell’Archivio di Stato, Donato Rapito, responsabile Anpi  Ceglie e Donato Peccerillo, presidente provinciale dell’Anpi, interverrà Vito Antonio Leuzzi, direttore dell’Istituto pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia contemporanea.

sovversivi-2

Cisternino: l'arte circense per le strade in compagnia dei clown

Cisternino Street Clown, la grande festa all’insegna della musica e dell’arte circense che invaderà la suggestiva cittadina della Valle d’Itria nelle giornate del 30 e 31 marzo prossimi. Quattro postazioni, dislocate in punti diversi del centro storico, diventeranno angoli di palcoscenico a cielo aperto che lasceranno spazio ad artisti dal talento straordinario. Palline, clave, sciabole e cappelli volteggeranno per aria nello spettacolo del Circo Dis-tratto, in cui numeri di equilibrismo e giocoleria si alterneranno a gag esilaranti.

clown-3

Sulla stessa linea d’onda sarà lo show Quasimusicale offerto da Stefano Bitetti, alias Mr. Santini: un’autentica e armoniosa miscela di musica, sketch e giochi circensi riuscirà a tenere alta l’attenzione del pubblico. Non sarà da meno Yari Croce, artista a tutto tondo che gioca sempre le carte giuste per coinvolgere la gente, in un concentrato di magia, mimo e giocoleria ad alti livelli.

Brindisi: due eventi imperdibili al teatro Verdi 

Sabato 30 marzo la Scuola d’arte drammatica della Puglia Talìa porterà sul palcoscenico del teatro Verdi di Brindisi lo spettacolo “Un cappello di paglia di Firenze”, liberamente ispirato alla drammaturgia di Eugène Labiche e Marc-Michel; con la regia di Maurizio Ciccolella, direttore della Scuola. Gli interpreti sono gli allievi della Scuola di recitazione provenienti da tutta la regione Puglia: da Bari passando per Taranto fin da Lecce, in scena circa 30 allievi attori a conclusione del loro percorso di recitazione teatrale, iniziato ad ottobre e che, successivamente allo spettacolo, darà spazio alla recitazione cinematografica per un progetto nazionale.

Francesco Piccolo e Pif-3

Domenica 31 marzo «Momenti di trascurabile (in)felicità», raccontati da Francesco Piccolo con Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, sipario ore 20.30. «Quando mi dicono: ti potevi vestire meglio. E io mi ero già vestito meglio». Francesco Piccolo, accompagnato sul palco da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, racconta gli infiniti spicchi di una realtà che nasconde il senso più profondo e volubile della vita: in scena mille trascurabili (ma non irrilevanti) forme di in/felicità che appartengono al nostro quotidiano. Un “varietà dell’anima” che gioca con le nostre fobie, debolezze e conformismi. Attimi di esistenza che fanno parte della vita di ognuno di noi e sui quali, spesso, superficialmente non ci soffermiamo: sono i «Momenti di trascurabile (in)felicità».

Pif presenta “…che Dio perdona a tutti”

Domenica 31 marzo, alle ore 17.30, presso la Feltrinelli point Brindisi in Corso Umberto I n. 113, Pif presenta il suo libro "che Dio perdona a tutti" edito da Feltrinelli. Una storia divertente che si inserisce a pieno titolo nella tradizione della commedia italiana più trascinante e intelligente. Un romanzo che tocca in profondità temi importanti del nostro tempo.

Brindisi: commedie d’autore anche al teatro Kopò per grandi e piccoli

“La storia de Giulietto, de Marisa e della mano in chiesa” andrà in scena sabato 30 alle 21 e domenica 31 alle 18. Nella Roma degli anni ’50, Marisa, giovane fioraia, nel tentativo di sfuggire al matrimonio combinato con il pizzicarolo di quartiere Giulietto, conoscerà l’amore vero. Tra personaggi, scherzi e fraintendimenti, le più celebri canzoni della musica romana faranno da contrappunto alla storia. Di e con Elisabetta Tulli. 

la storia de giulietto, de marisa e della mano in chiesa

"In viaggio con Peter Pan" per il teatro d'attore interattivo. Spettacoli sabato 30 e domenica 31 marzo alle 17,30 e alle 11,30. Niente da fare, Peter Pan non vuole proprio crescere! L’eterno ragazzino che tutti amano è in volo per il mondo alla ricerca di nuove avventure. E chissà che non trovi qualche bambino disposto a seguirlo sull’Isola Che Non C’è e a combattere al suo fianco contro il temibile Capitan Uncino! Riuscirà il nostro amico a sconfiggere l’eccentrico pirata e il suo fedele nostromo Spugna? Ma soprattutto, deciderà una volta per tutte di crescere?

Latiano: evento teatrale per conservare viva la memoria dello statista Aldo Moro

Sabato 30 marzo 2019, alle ore 20.00, presso il Teatro Olmi del comune di Latiano si terrà uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Giuseppe D’angelo dal titolo “La verità negata” tratto dall’omonimo libro dell’onorevole Gero Grassi (già componente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul Caso Moro). 

teatro olmi latiano-2

L’evento, organizzato dal Comune di Latiano, rientra nel progetto triennale “Moro: martire Laico”, attuato dal Consiglio regionale della Puglia, d’intesa con l’Anci Puglia, rivolto ai Comuni, alle Biblioteche ed Associazioni Culturali del territorio pugliese, al fine di mantenere viva la memoria e diffondere il pensiero del pugliese Aldo Moro

Mesagne: presentazione del libro di monsignor Paglia presso l’auditorium del castello

Con “Vivere per sempre” uscito nello scorso dicembre, monsignor Vincenzo Paglia lancia una sfida nuova e coraggiosa, sia ai credenti, sia agli stessi non credenti, con i quali dialoga da moltissimi anni alla ricerca dei valori e degli impegni su cui far incontrare fede e ragione.

Si tratta di un libro appassionante che, come il titolo lascia intendere, invita a riflettere sulle cose ultime, lanciando una coraggiosa sfida: “non cediamo al silenzio sulle cose ultime”. Non affrontarle significa condannare il mondo a una codarda accettazione di un destino senza futuro. Infatti potremmo dire che il futuro non c’è se non va oltre la morte, se tutto ciò che c’è in noi, l’intelligenza, la creatività, il sentimento di giustizia e quant'altro, muore con il nostro corpo.

San Pietro Vernotico: commedia in vernacolo “Lu titulu nobiliare”

Anche quest'anno la compagnia teatrale don Pietro Cocciolo andrà in scena al teatro don Bosco di San Pietro Vernotico domenica 31 marzo alle 20:30 con una commedia, il cui ricavato andrà a finanziare le attività dell'oratorio san Domenico Savio. L’opera è stata estratta dalla collana Ferdinando, maschera salentina: “Lu Titulu Nobiliare”.

commedia teatro don bosco-2

E' una commedia comico-satirica in tre atti che mette a confronto due classi sociali diverse tra loro per ceto, condizione e cultura: quella del ceto Medio e quella del ceto nobiliare. La prima, rozza ed incolta ma  ha saputo arricchirsi  con sacrificio, scaltrezza e furbizia; la seconda, colta e raffinata ma decadente ed asfittica al punto che è costretta a svendere il grande patrimonio ereditato e, addirittura, lu "Titulu Nobiliare".

S.Michele, appuntamento con "Auto e moda: storie di eleganza"

Domenica 31 marzo, nell’ambito del cartellone “Oltre l’8 Marzo”, organizzato dall’Amministrazione comunale, a Cisternino si svolgerà l’evento "Auto e Moda: storie di eleganza", in collaborazione con la locale Pro Loco, il main sponsor GestAuto Group e l’associazione Esercenti San Michele. Dalle ore 19, in Piazza Marconi, per giocare con il tempo e vivere come per incanto in un'atmosfera dalle fantasie e dai colori di altri tempi, di quasi un secolo fa. Decine tra auto e moto d'epoca, una più bella dell'altra, faranno breccia in piazza Marconi, entusiasmando appassionati e curiosi.

san michele moda-2

La manifestazione, presentata dalla giornalista Tiziana Balsamo, farà rivivere, quindi, i miti della moda femminile e delle auto e moto d'epoca. Sarà un'occasione per ammirare insieme, accomunati dal tema della storia dell'eleganza femminile, e della sua evoluzione, auto e moto, gioielli autentici del passato, ed abiti incantevoli.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento