Sviluppo sostenibile: "Commissione Ambiente aperta alle proposte dei cittadini"

Livia Dell'Anna, presidente della Commissione: "L’amministrazione è disponibile a concretizzare progetti fattibili in città"

Riceviamo e pubblichiamo un intervento della presidente della commissione Ambientale del Comune di Brindisi, la consigliera comunale Livia Dell’Anna. 

Venerdì 29 novembre si è svolto il quarto sciopero globale.  “Nonostante l’anno scolastico sia in fase inoltrata e il Black Friday sia un forte richiamo per chi vuol fare shopping abbiamo percorso le strade del centro di Brindisi manifestando contemporaneamente a milioni di studenti in tutto il mondo. Dalla stazione a Piazza Santa Teresa eravamo centinaia di ragazzi in corteo fortemente motivati e convinti che il tempo è poco e i politici devono agire concretamente per contrastare i cambiamenti climatici. Anche noi, però, a livello locale e individuale dobbiamo fare la nostra parte con comportamenti virtuosi e buoni esempi che coinvolgano chi ancora è scettico sul tema del riscaldamento globale.” Dicono Enza Cappelli e Mattia D'Accico, referenti del Fridays For Future Brindisi. 

“Manifestando con gli attivisti ho avuto modo di ascoltare degli interventi che additano i politici come principale causa del cambiamento climatico. Io penso che:
 - Sia l’economia più della politica ad indirizzare la tipologia del nostro sviluppo; quindi ritengo che siano più i consumatori ad avere potere di contrasto che i politici;
 - Sia fare opposizione è sempre più facile che essere costruttivi; quindi ritengo necessario ricevere delle proposte fattibili da parte dei manifestanti per mettere in moto un cambiamento reale;
 - Sia che lo stato siamo tutti noi e che ci sia bisogno di proposte concrete da chiedere alla politica di attuare; per esempio, data la linea del governo centrale per lo sviluppo delle forniture di energie rinnovabili, nel nostro territorio specificatamente dei fotovoltaici, bisogna promuovere delle iniziative di co-progettazione, in fase progettuale, fra soggetti proponenti impianti fotovoltaici e le amministrazioni locali, per pianificare delle soluzioni vincenti, con il massimo ritorno in termine ambientale ed economico/lavorativo per il nostro territorio. Un altro esempio, ancora più concreto, sarebbe attivarsi per chiedere fotovoltaici sui tetti di tutte le scuole.

Livia Dell'Anna-5

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ribadisco che l’amministrazione è disponibile a concretizzare progetti fattibili in città. Per esempio ieri il FFF Brindisi mi ha chiesto la concessione di un‘area, raggiungibile tramite mezzi pubblici, per piantumare degli alberi. È una richiesta fattibile a cui in cambio l’amministrazione chiederebbe solo di garantire l’irrigazione e la corretta potatura delle piante. Lavorare con l’amministrazione è possibile, rinnovo, come in altre circostanze, la mia disponibilità a ricevere proposte fattibili da concretizzare in città. La cittadinanza attiva e propositiva è la chiave del cambiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento