Campagna nazionale #PlasticFree: Mediterraneo da remare 2019 farà tappa al porto turistico 

Dedicata a contrastare la dispersione di macro e micro plastiche nel mare

BRINDISI - Mediterraneo da remare 2019 farà tappa, martedì 30 luglio, alle ore 16, al porto turistico Marina di Brindisi per proseguire la campagna nazionale di sensibilizzazione alla tutela del Mare Nostrum, con il focus #PlasticFree dedicato a contrastare la dispersione di macro e micro plastiche nei mari.

Il presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, ideatore dell'iniziativa, incontrerà a Lecce il neo eletto Rettore dell'Università del Salento, il geografo Fabio Pollice, figura di alto profilo scientifico e convinto sostenitore del turismo sostenibile come modello ideale di offerta ricettiva che guarda al rispetto dell'ambiente.   

L'evento al porto turistico verrà aperto dai saluti di Dario Montanaro (Amministratore Delegato Marina di Brindisi) a cui faranno seguito gli interventi di: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde), Capitano di Vascello (CP) Giovanni Canu (Comandante Capitaneria di Porto di Brindisi), Giuseppe Danese (Presidente Distretto Nautico Puglia),Carmen Di Penta (Direttore Generale Marevivo), Angelo Consoli (Direttore Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin).

Al termine dell’incontro si terrà una remata simbolica con canoisti, canottieri e vogatori di gozzo del Brindisi Rowing Club, dell'associazione vogatori Remuri Brindisi e della Federazione Italiana Canoa e Kayak per promuovere l’uso di canoe e barche a vela e sensibilizzare al contrasto dell’inquinamento da plastica nei mari.

Mediterraneo da remare, giunto quest’anno alla nona edizione, è promosso dalla Fondazione UniVerde in collaborazione con Marevivo e con l’adesione della Guardia Costiera, con la partnership tecnica della Federazione Italiana Canoa e Kayak e con la main partnership di Castalia Consorzio Stabile S.C.p.A. L’ambizioso obiettivo della campagna è quello di promuovere una riconversione e una rivoluzione culturale che possano guidare la collettività a ritornare in sintonia con Madre Terra, a partire dai piccoli gesti quotidiani.

Eventi itineranti lungo le coste italiane, tappe internazionali, remate simboliche in varie località balneari e in collaborazione con gli stabilimenti che segnaleranno, ai soggetti promotori, iniziative concrete per la tutela degli ecosistemi marini, lacustri e fluviali. Le iniziative, che si svolgeranno nel corso dell’estate 2019, saranno prevalentemente dedicate a contrastare la dispersione delle macro e micro plastiche in mare, con lo slogan #PlasticFree, ma anche a rilanciare il focus #AcquascooterFree promuovendo la mobilità a remi e la diffusione dell’uso delle canoe in luogo del noleggio di moto d’acqua.

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla superstrada: camionista travolto e ucciso da un'auto

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Locali e attrezzature sporchi e ragnatele sulle pareti: chiuso panificio

  • Incidente al solito incrocio tra le provinciali: coinvolti due auto e un camion

  • Auto si ribalta sulla superstrada: illesi tre giovani brindisini

  • Botte a mamma, papà e sorella per avere soldi: arrestato un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento