Petizione per dune della Mezzaluna e palude Pantanagianni

La sezione del Partito comunista presenta l'iniziativa venerdì sera nella biblioteca comunale. Invitato il sindaco

la spiaggia e le dune della Lama della Mezzaluna a Santa Sabina. Sotto, la zona umida di Pantanagianni

CAROVIGNO – Dopo la denuncia della progressiva distruzione della flora costiera nell’area della spiaggia della Mezzaluna, a Santa Sabina, che fa seguito ad altre segnalazioni di danni ambientali lungo il litorale, la sezione di Carovigno del Partito comunista lancia una petizione popolare per un progetto di salvaguardia delle grotte e delle dune della lama di Mezzaluna, e della zona umida di Pantanagianni che, dopo l’ostruzione del canale di comunicazione con il mare è in stato di degrado, invasa da rifiuti e preda di incendi che si ripetono con cadenza annuale (e dire che la località prende il nome proprio dalla sua antica natura palustre).

Canale di Pantanagianni 4-2

Per presentare la petizione, che punta ad ottenere forme di tutela e di rinaturalizzazione di questi due siti costieri, il Partito comunista ha indetto per venerdì 15 febbraio alle 18,30 nella sala della biblioteca comunale di Carovigno un incontro pubblico, cui sono stati invitati a partecipare il sindaco Massimo Lanzilotti, Luigi Cesaria presidente dell’Università popolare di Carovigno, Nicola Laghezza del Comitato tecnici di Carovigno, assieme a Tonino Mosaico e a Giuseppe Casarola del Partito comunista.

Potrebbe interessarti

  • Musica dei locali: nuovi orari per costa e centro urbano

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Vino sofisticato: undici arresti e quattro cantine sequestrate

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Fuochi d'artificio al matrimonio: colpito al volto, perde un occhio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento