Spiaggia invasa da rifiuti: cittadini si attivano per ripulirla, "Tutti invitati"

Domenica 10 marzo appuntamento presso il piazzale panoramico di Campo di Mare. Pulizia dell'arenile sito in località "Cimalo"

Foto dalla pagina Facebook "Eterea, l'albero della vita"

SAN PIETRO VERNOTICO – C’è chi si lamenta sui social Network, chi scarica le responsabilità a chi è pagato per pulire, chi seduto in poltrona o davanti a una scrivania, analizza gli operati delle amministrazioni cercando i colpevoli. E poi c’è chi decide di rimboccarsi le maniche e davanti a una spiaggia piena di rifiuti organizza una giornata ecologica per ripulirla. Per liberare vegetazione e sabbia da cumuli di materiale di scarto portati dal mare ma abbandonati dall’uomo.

cimalo sporco-2

È così che il gruppo  “Eterea, l’albero della vita”, con sede a San Pietro Vernotico, ha organizzato per domenica 10 marzo una giornata di pulizia della spiaggia denominata Cimalo. Tra Campo di Mare e Cerano, a sud di Brindisi. Come mostrano le foto pubblicate nella pagina dell’evento, l’area, come molte altre zone marine, è piena di scarti di ogni genere, altamente inquinanti e pericolosi per la Natura e per l’Uomo.

“Il Cimalo è un luogo abbandonato a se stesso, non permettiamo che resti in queste condizioni, ha un canale naturale con un bellissimo canneto, è circondato da una folte macchia mediterranea. La plastica di questo luogo è destinata a finire nel vicinissimo mare, dove diventerà cibo o pericolose trappole per gli esseri viventi. C'è bisogno di tutti noi, se delle associazioni voglio unirsi all'evento o vogliono aiutare nell'organizzazione, potete inviarci un messaggio. Più siamo meglio è”. Si legge nella pagina Facebook che annuncia l’iniziativa. L’appuntamento è alle 15 presso il piazzale panoramico di Campo di Mare.

cimalo campo di mare1-2

"Eterea, l'albero della vita" è un’organizzazione no profit che si pone l'obiettivo di diffondere e praticare una visione eco sostenibile del rapporto uomo-ambiente in maniera creativa. Si legge sempre sulla pagina Facebook.

 Sono numerosi, inoltre, i semplici cittadini che durante una passeggiata sull’arenile raccolgono plastica e spazzatura varia risparmiandola al mare. Piccoli gesti che dovrebbero diventare vere e proprie abitudini se si vuole dare un contributo per la salvaguardia dell’Ambiente. detergente in spiaggia-2

"La testimonianza che alcuni rifiuti sono estremamente longevi, questa bottiglia di Aiax, ritrovata in una spiaggia, porta il prezzo in lire, 180 lire al posto di 220 - scrive un volontario mostrando una bottiglia di detergente per vetri - non lasciamo questa eredità alle nostre future generazioni, ripuliamo il nostro ambiente ed educhiamo, ragazzi e bambini, ad una buona gestione dei rifiuti, diamo il buon esempio. Tutti insieme possiamo dare un futuro diverso ai nostri bambini".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Wolen
    Wolen

    Sulla costa brindisina stiamo messi molto peggio, qui c'è un po di tutto sulla costa. Noi a differenza di san pietro però la mundezza spiaggiata la tuteliamo!

  • Che schifo

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee: alle 12 affluenza del 12,44 per cento nel Brindisino

  • Cronaca

    Inseguimento nelle campagne si conclude con un'auto incendiata e una denuncia

  • Cronaca

    Caso Cucchi: lettera di minacce a una stazione dell'Arma di Brindisi

  • Meteo

    Pioggia e nuvole anche lunedì: per l'estate bisognerà ancora attendere

I più letti della settimana

  • Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Traffico di cocaina, 18 arresti: forniture organizzate a Brindisi

  • Ospedale Perrino, donati gli organi di una donna morta a 62 anni

  • Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

  • Furto nella stazione di servizio: in fuga con la cassetta dei contanti

  • Notte di fuoco tra Brindisi e Mesagne: incendiate tre auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento