Cala Materdomini, "Ncilonauti" in azione: rimossi 80 chili di rifiuti

I volontari del Gruppo sub Brindisi puliscono i fondali nell'ambito di un'iniziativa organizzata da "Puliamoilmarebrindisi"

BRINDISI – La pioggia ha provocato l’annullamento dell’evento “Tra terra e mare”, ma gli “Ncilonauti” del Gruppo sub del porticciolo Marina di Brindisi non si sono tirati indietro. Ben 80 chilogrammi di rifiuti sono stati rimossi nella giornata di domenica (26 maggio) nell’ambito di un’iniziativa organizzata da “Puliamoilmarebrinidisi”. I sub Alessandro Caiulo, Antonello Quitadamo, Fabio Nico e Augusto Carbotti hanno trovato di tutto sui fondali di Cala Materdomini, lungo il litorale nord di Brindisi.

I sub puliscono Cala Materdomini-2

La plastica, certo, sotto forma di un’infinità di buste e bottiglie, sedie e taniche, non poteva mancare. Ma i volontari si sono imbattuti anche in metri di pompa, pinne, sandali spaiati e pezzi di tavolini. Da programma era prevista anche la presenza della Sea Shepherd, una organizzazione nata nel 1977 per la tutela degli Oceani e della fauna marina. L’evento, ad ogni modo, si farà. Prossimamente verrà comunicata la data. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi-Taranto: attivato controllo giornaliero con Autovelox

  • Doppio inseguimento e lancio di chiodi dopo assalto a bancomat

  • Muore schiacciato da un trattore: tragedia nelle campagne

  • Quanto costa una casa a Brindisi quartiere per quartiere

  • Operaio investito: un collega insegue auto pirata e la blocca

  • Bollo auto e Documento unico di circolazione, le novità 2020

Torna su
BrindisiReport è in caricamento