Come raffreddare l'auto in estate

Una delle problematiche più frequenti della stagione estiva è il caldo afoso presente nell'abitacolo dell'automobile: scopriamo come raffreddarla

Questa complicazione comporta difficoltà nella guida e una serie di disagi che non permettono l'utilizzo della vostra vettura: quindi, è consigliato aspettare prima di mettersi al volante perché guidare una vettura rovente è come guidare in uno stato di ebrezza in quanto i riflessi sono più lenti del 20%.

Occorrente

  • Auto
  • Panno
  • Acqua
  • Pannelli parasole riflettenti
  • Condizionatore

Abbassare la temperatura

Appena entrati in macchina, ci si accorge che la temperatura interna è di gran lunga superiore a quella esterna, quindi il primo accorgimento è abbassare i finestrini, sia anteriori che posteriori. L'operazione deve essere seguita dall'apertura delle portiere del veicolo, ma non contemporaneamente, così da creare una corrente d'aria e permettere il ricircolo dell'aria. In questo frangente è consigliato restare fuori dalla vettura ed entrare quando la temperatura interna è notevolmente diminuita. Se ciò non accade, occorre far uso dell'aria condizionata.

Regolare correttamente l'aria condizionata

Per abbassare la temperatura più velocemente, è opportuno accendere il condizionatore dell'auto regolandolo al minimo ed assicurarsi di aver rimosso il ricircolo dell'aria. Quando il caldo inizia a diminuire, bisogna spegnere la ventola e salire in auto ed iniziare a guidare con tutti i finestrini abbassati, poiché un'auto in movimento si raffredda prima. Quando la temperatura dell'abitacolo inizia ad essere inferiore a quella esterna, bisogna chiudere i finestrini per poi riattivare l'aria condizionata regolandone la temperatura e la ventola. Se la vettura non presenta l'aria condizionata, le operazioni di raffreddamento dell'auto saranno molto più lente e sarà necessario più tempo prima di mettersi alla guida in tutta sicurezza.

Proteggersi dal caldo

Se non si vuole ricorrere a tutti questi espedienti, bisogna prevenire il problema mediante dei semplici accorgimenti. Innanzitutto, bisogna acquistare dei pannelli parasole riflettenti e posizionarli sul parabrezza dell'auto: la loro funzione non consiste solo nel riflettere il raggi solari, ma anche proteggere i rivestimenti interni dal sole. Successivamente, è consigliabile conservare uno straccio e dell'acqua in macchina: basterà bagnare lo straccio con l'acqua e passarlo sulla leva del cambio oppure sul volante per raffreddarli. Quest'operazione deve essere ripetuta più volte, ma è efficace poiché l'acqua evapora e porta con sé il calore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento