Perché scegliere di utilizzare la bici elettrica

Brindisi, a volte, è impraticabile negli orari di punta. Ma scegliere di spostarsi con la ebike potrebbe essere un’ottima soluzione. Di tempo, fatica e salute.

Lunghe code e file negli orari di punta rischiano di farvi arrivare tardi a un appuntamento importante di lavoro, o all’asilo a prendere i vostri bambini.

Inoltre, vi piace andare in bici, ma a volte vorreste non faticare. E soprattutto vi secca arrivare sudati  in ufficio.

La risposta ai vostri desideri c’è, e si chiama ebike, la bici elettrica.

La bici elettrica, o a pedalata assistita, è un mezzo di trasporto sempre più amato dagli italiani: in 148mila ne hanno acquistata una nel 2018. E almeno un brindisino su tre ha deciso di dotarsi di questo mezzo di trasporto che fa risparmiare fatica, sudore e tempo.

Le ebike sono biciclette dotate di batteria e di un piccolo motore elettrico che permette di avere la spinta elettrica, per esempio, nelle ripartenze o nelle salite, e consente anche di percorrere maggiori distanze.

Equiparata dalla legge alla bicicletta tradizionale, con la ebike possiamo destreggiarci tranquillamente tra i pedoni nelle zone a traffico limitato e percorrere le piste ciclabili.

Ricordiamo, inoltre, che per il Codice della Strada il motore elettrico non deve superare i 250 Watt di potenza, con l’assistenza elettrica che deve sempre essere subordinata alla pedalata e si deve disattivare una volta superati i 25 km/h di velocità.

Perché usare una bici elettrica

Valida alternativa ai mezzi di trasporto tradizionali, la bici elettrica si caratterizza per un costo inferiore a un ciclomotore e con spese di ricarica della batteria praticamente irrisorie.

Sul mercato è inoltre possibile trovare modelli per tutte le tasche e per tutte le esigenze: dalle biciclette adatte alla città con parafanghi e portapacchi, mountain bike e anche pieghevoli per portarle su un autobus o in treno.

Perché scegliere, quindi, una bici elettrica?

Semplice: non si pagano il bollo e l’assicurazione, né il pedaggio per le zone a traffico limitato o per il parcheggio, oltre alle minore fatica che dobbiamo fare. E alla pazienza che risparmiamo, soprattutto durante le code negli orari di punta in Centro.

Ottima anche per chi non ha il fisico allenato perché, grazie all’aiuto del motore elettrico, si possono affrontare percorsi impegnativi con il minimo sforzo.

Non dimentichiamo inoltre l’autonomia: le bici elettriche consentono di coprire anche lunghe distanze senza difficoltà, permettendo di percorrere dai 20 ai 100 km con una singola carica della batteria, a seconda del modello acquistato.

Infine ci si mantiene in forma, ma non si suda grazie alla pedalata assistita che ci aiuta quando ne abbiamo bisogno.

E, soprattutto, possiamo contribuire alla lotta portata avanti dalla giovane attivista Greta Thunberg per ridurre l'inquinamento e le emissioni di anidride carbonica in atmosfera.

Di seguito, vi segnaliamo alcuni punti di vendita a Brindisi in cui è possibile acquistare una bici elettrica

Hitchbike

Decathlon

I modelli più venduti sul web:

Biwbik Book 200

NCM Moscow

Sunray 200

Moma e-Bike 20"

Come vestirsi per andare in bicicletta

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento