Serranova: le reti da pesca raccolte sulla spiaggia si trasformano in un albero di Natale

E' stato realizzato con 4500 reste raccolte sulla battigia l'albero di Natale con cui è stata decorata la piazzetta della borgata di Serranova, agro di Carovigno. L'installazione, alta 4 metri, porta la firma dell'associazione "Effetto Serranova"

CAROVIGNO - E’ stato realizzato con 4500 reste raccolte sulla battigia l’albero di Natale con cui è stata decorata la piazzetta della borgata di Serranova, agro di Carovigno. L’installazione, alta 4 metri, porta la firma dell’associazione “Effetto Serranova”, nell’ambito del concorso natalizio “Addobba la piazzetta del tuo quartiere” indetto dall’Aps “Liberi di…”, a Carovigno. 

Per chi ha scarsa dimestichezza con il gergo marinaresco, le reste sono delle piccole reti in plastica uti-lizzate nell' allevamento delle cozze. Queste andrebbero smaltite dai pescatori nel porto di provenien-za, ma in realtà molto spesso finiscono in mare, a dispetto delle basilari norme di educazione e di ri-spetto dell'ambiente, mettendo a serio rischio la sopravvivenza della fauna marina, se si considera che tartarughe, uccelli e mammiferi marini infatti muoiono per soffocamento dovuto all’ingestione accidenta-le di rifiuti scambiati per cibo. 

FB_IMG_1482085846058-1-1_resized-2

“Ovviamente il problema è grande – si legge in una nota dell’associazione - con Il nostro piccolo gesto vogliamo solo sensibilizzare quanta più gente possibile.  Per la raccolta delle reti abbiamo coinvolto un numero indefinito di volontari, soprattutto bambini, lungo un tratto di costa che si estende per 35 chi-lometri, da Costa Merlata sino a Punta del Serrone. In occasione dell’inaugurazione abbiamo inol-tre  voluto donare ai piccoli volontari una libreria da strada”. 

Il concorso natalizio “Addobba la tua piazzetta del tuo quartiere” rappresenta una delle principali iniziative promosse dall’Associazione di promozione sociale “Liberi di …”.  L’iniziativa, quest’anno alla terza edizione, vede la partecipazione attiva ed entusiasta di numerosi cittadini organizzati per quartieri. Sono 14 le piazzette che circa 150 cittadini si apprestano ad addobbare per l’edizione 2016.

I principali obiettivi del progetto, strettamente legati agli scopi associativi, sono: favorire e promuovere una maggiore conoscenza, da parte dei cittadini di ogni età, del proprio territorio partendo dal proprio quartiere; favorire lo spirito collaborativo e il maggiore coinvolgimento dei cittadini, la promozione della coesione sociale e dell’identità comunitaria; promuovere la riqualificazione partecipata dei quartieri e l’allargamento delle reti sociali intorno a tematiche di carattere civico; promuovere la collaborazione solidale tra cittadini, attivare le coscienza civica e modificare i comportamenti; costruire alleanze e collaborazioni per una gestione più consapevole dei beni comuni e del territorio. 
La cerimonia di premiazione è prevista per il prossimo 7 gennaio. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corruzione Enel: l’ex dipendente conferma e accusa i dirigenti di Cerano

  • Cronaca

    Dirottata verso il porto di Brindisi una nave con quasi 500 migranti

  • Incidenti stradali

    Schianto contro una cuspide stradale: grave un motociclista

  • Cronaca

    Rapinatori in casa di 96enne, uno la tranquillizza mentre gli altri rovistano in casa

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento