La maggioranza conferma fiducia alla giunta Rossi. Nessun cambio

Riunione martedì sera 25 giugno delle forze politiche che sostengono il sindaco. Si va avanti senza cambi di programma o di assessori

BRINDISI – Nessuna modifica della giunta, nessun cambio di deleghe: l’amministrazione del sindaco Riccardo Rossi prosegue per la propria strada al momento senza strappi, atti di sfiducia interni, pressioni. E’ ciò che lo stesso sindaco fa sapere stamani con una breve nota, in cui riferisce brevemente dell’esito della riunione di maggioranza svoltasi nella serata di ieri martedì 25 giugno.

La riunione è avvenuta “alla presenza di tutte le forze politiche della coalizione e delle rappresentanze politiche consiliari. Attraverso un sereno e franco confronto ho avuto la possibilità di ascoltare ogni rappresentante della coalizione politica che compone la maggioranza”, annuncia Rossi.

“Tutti hanno ribadito la volontà di proseguire il lavoro dando sempre più slancio alle idee e ai progetti messi in campo. La stessa fiducia è stata rinnovata ai membri della giunta che compongono l’esecutivo senza alcuna distinzione”. Il capitolo verifica era stato aperto dopo l’abbandono del gruppo di Liberi e Uguali da parte dei consiglieri Alessandro Antonino, Antonio Manfreda e Giuseppe Massaro, i quali tuttavia avevano ribadito che non avrebbero lasciato la maggioranza.

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Yogurt: dalla Mesopotamia di 3000 anni fa

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento