Elezioni regionali, prime ipotesi di candidature nel centrodestra

Tra i possibili candidati al Consiglio pugliese, Gianluca Quarta per Fi; Pietro Guadalupi per Fratelli d’Italia; Gabriele Antonino per il Pri e Antonio Scianaro per la Lega

La nuova sede del Consiglio regionale della Puglia

BRINDISI – In attesa di capire se e in che termini Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si stringeranno la mano in vista delle regionali, a Brindisi sono già iniziate le manovre pensando all’appuntamento elettorale del prossimo anno con l’obiettivo di mettere all’angolo il ricandidato governatore Michele Emiliano. Troppo spesso presente a Brindisi, dopo esserne stato lontano per diverso tempo.

Lo scenario

paolo taurino e matteo salvini-2Emiliano e il Pd hanno già iniziato la campagna elettorale. Stanno giocando una serie di carte (vedasi anche la realizzazione del palazzetto dello sport). E il centrodestra lo ha capito, ma il punto interrogativo resta legato alla composizione dello schieramento: Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia saranno correranno assieme? Faranno gruppo unico, nella logica secondo cui l’unione fa la forza? E in caso di risposta affermativa a chi spetta esprimere il nome del candidato presidente? Cosa ne sarà dell’ipotesi di Massimo Casanova come avversario di Michele Emiliano, lanciata proprio a Brindisi da Paolo Taurino nella lettera aperta rivolta ad Andrea Caroppo?

Restano le tensioni interne alla Lega pugliese, retaggio dei mesi in cui all’interno del movimento sono stati consumati commissariamenti. Ma Taurino, intanto, sarebbe rientrato a tutti gli effetti. E anche in Puglia c’è la voglia di cavalcare l’onda del consenso elettorale ottenuto alle europee di maggio. La risposta dovrebbe arrivare alla fine dell’estate. Intanto già circolano a Brindisi i primi nomi dei possibili candidati alle regionali, a prescindere dall’assetto della coalizione.

I possibili candidati consiglieri regionali

Per la Lega, appare certa la candidatura di Antonio Scianaro, di Fasano, attuale consigliere comunale di opposizione, impegnato in politica dal 2002 con Alleanza Nazionale per poi passare nel Popolo delle libertà sino ad aderire alla Lega. Meno probabile quella del brindisino Gianluca Alparone, impegnato nel tavolo nazionale per la Flax Tax. Il movimento di Matteo Salvini sembra intenzionato a inserire in lista, come espressione del territorio di Brindisi, due donne.

Pietro Guadalupi-3Per Fratelli d’Italia indiscrezioni riferiscono della possibile candidatura di Pietro Guadalupi, già presidente del Consiglio comunale nel periodo dell’Amministrazione centristra di Angela Carluccio. Venne eletto nel 2016 nella lista dei Cor, Conservatori e Riformisti di Raffaele Fitto, incassando 851 voti. Un record dopo la prima candidatura nel 2012, quando si fermò a 392 preferenze.

L’altro giovane brindisino in corsa per la Regione, risponderebbe al nome di Gabriele Antonino, attuale consigliere comunale del Pri, partito sopravvissuto a Brindisi, ma “indipendente” rispetto al centrodestra cittadino. Antonino è titolare dell’ultimo primato in termini di consenso: al debutto ha ottenuto 1.863 voti. Cifra mai vista a Brindisi. Cifra più consona alle regionali.

Per Forza Italia, in pole ci sarebbe Gianluca Quarta, consigliere comunale, già amministratore unico della società partecipata Servizi Farmaceutici, di recente bersaglio di attacco politico degli esponenti di Brindisi Bene Comune. “Basta con la politica del karaoke”, hanno scritto in un comunicato gli esponenti del movimento nel quale è cresciuto il sindaco Riccardo Rossi. Quarta ha rastrellato messaggi di solidarietà dei colleghi di partito e non, molti dei quali hanno ricordato che proprio sotto la sua gestione, la farmacia comunale è riuscita a chiudere in positivo. Il consigliere ha affidato la sua replica a poche righe su Facebook: “Per venti anni ho formato personale e diretto villaggi turistici con la mia società, in tutta Italia. Centinaia di ragazzi hanno lavorato per me in G Promotion. Perché riuscire a fari ridere la gente è una professione. Qualche politico oggi fa sorridere per la cattiveria che utilizza nell’offendere gli altri. A testa alta continuiamo a lavorare per la nostra città.

Le deleghe interne a Forza Italia

FOTO GABRIELE ANTONINO-3In vista dei congressi e delle elezioni regionali, Forza Italia a Brindisi ha avviato una fase di riorganizzazione interna con assegnazione di una serie di deleghe ai militanti, allo scopo di rafforzare la presenza sul territorio e le azioni in diversi settori. E allo stesso tempo, ridimensionare il consenso della Lega con Salvini, dopo l’affermazione alle europee.

“Esiste una fetta significativa della popolazione che pure con sensibilità di destra, non si è mai riconosciuta nella mission della destra estrema e non si riconosce a maggior ragione nei valori di altre forze pure alleate che però esaltano principi a volte lontani dal nucleo forzista, liberale, popolare, europeista”, si legge nella nota dell’esecutivo cittadino di Fi, guidato da Ernestina Sicilia.
A Emilio Pettinau, Nicola Roppo e Alessandro Zaccaria è stata conferita la delega alle Politiche giovanili, formazione e fondi di sostegno alle attività economiche giovani; a Francesco Capodieci e Vera Passaseo quella alle Attività Produttive ed all’Artigianato.

Gianluca Quarta-5E ancora a  Luigi De Franco l’Igiene pubblica ed all’Ambiente; a Luca Leoci la delega agli Affari legali; a Elena Simmini quelle al Welfare ed ai Servizi Sociali; a Domenico Libardo la delega al lavoro a Sabrina Selicato quella allo Sport, a Maria Cecilia Poli e a Teodoro Iaia delega alla Cultura, nonché per quest'ultimo quella alla Comunicazione e all’immagine.
“Questo esecutivo è convinto che il loro impegno sarà utile per il raggiungimento degli obiettivi della nostra azione politica ed amministrativa”, è scritto nella nota dell’esecutivo cittadino del quale fanno parte Cesare Laviola, Alessandro De Luca, Nicola Roppo, Livia Antonucci, Antonio Taveri, Laura De Siati, Michele Di Donna, Roberto Cavalera, Gianluca Quarta e Caterina Cozzolino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento