"La battaglia per il cambiamento è agli inizi, avanti con il sindaco Rossi"

Lettera a sostegno del primo cittadino da parte della giunta comunale: "Ci assumiamo la responsabilità della discontinuità"

Gli assessori comunali di Brindisi confermano il proprio impegno e intendono porre in risalto l’azione politica e amministrativa portata avanti insieme al sindaco Riccardo Rossi e alla sua maggioranza di governo. Lo attesta una nota che pubblichiamo di seguito. 

“Lo sa chi è in buona fede, chi non fa speculazione politica, chi non tutela interessi particolari: la complessa azione di risanamento finanziario che proponiamo alla città è un atto politico e amministrativo necessario per ricostruire le basi di un’amministrazione sana e che guarda con realismo, senza rinunciare all’ottimismo, al futuro della città di Brindisi. La battaglia contro le irresponsabilità del passato è appena iniziata. Sprechi, inefficienze, clientelismi, privilegi e una gestione della politica cittadina che ha visto prevalere l’interesse privato rispetto a quello della collettività, hanno comportato un danno alla collettività stessa.

Vogliamo assumerci la responsabilità della discontinuità dopo decenni di polvere sotto il tappeto, in cui né sindaci di ogni colore, né amministrazioni straordinarie hanno saputo e voluto intervenire. E’ anche così che si cambia la storia di questa città. Vogliamo perseguire l’interesse generale della comunità di Brindisi, e se questo passa per scelte anche impopolari, che non premiano nell’immediato, siamo convinti che avranno un importante valore e saranno riconosciute nel futuro, anche prossimo. 

Il Piano di riequilibrio pluriennale che con responsabilità e coraggio proponiamo al consiglio comunale è un atto di verità, e la verità è sempre rivoluzionaria.  A noi, a questa maggioranza, il compito di fare questa rivoluzione, consci degli scarsi mezzi di cui disponiamo, ma di tutta la passione e le capacità che sapremo mettere in campo.

Per questo, Riccardo, avanti! In questo anno di lavoro comune, ci siamo impegnati senza riposo per rafforzare le politiche del Comune di Brindisi, per far ripartire la macchina amministrativa, agendo in tutti i settori per dare risposte ai cittadini, in particolare ai più bisognosi. Consapevoli delle difficoltà dobbiamo continuare a farlo, migliorando la nostra azione e rendendola ancora più incisiva.  Non siamo che all’inizio, sarà una lunga marcia da fare insieme”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Grave aggressione contro operatori del 118: danneggiata un'ambulanza

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento