Ostuni: Tanzarella già pronto, centrodestra alle primarie. Pd cerca candidato

Fuori l’ex sindaco Coppola. Per Fi, Di e Fdi scelta il 17 marzo tra gli avvocati Zaccaria e Cavallo. Lega commissariata. Nel centrosinistra ancora nessun nome

OSTUNI – C’è un blocco civico tenuto a battesimo dall’instancabile Domenico Tanzarella, avvocato, anima socialista pulsante dai lontani anni Ottanta, che intende tornare a indossare la fascia Tricolore. E c’è l’area di centrodestra che si affida alle primarie per scegliere il candidato sindaco tra due avvocati: Zaccaria e Cavallo. Mentre gli avversari del Pd & co sono ancora in fase di confronto per stilare prima il programma, per poi passare al nome senza passare dalle elezioni di coalizione.

Lo scenario

Il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola-2Ad oggi, nella Città Bianca, si profila una sfida tra avvocati, in vista del ritonro alle urne il prossimo 26 maggio, dopo la caduta dell’Amministrazione di Gianfranco Coppola (nella foto al lato), il sindaco sfiduciato nello studio di un notaio il 5 febbraio scorso. Tredici dimissionari su 24 consiglieri comunali che le cronache hanno raccontato essere stati guidati da quel Tanzarella scalpitante, eletto per la prima volta sindaco della Città Bianca nel 1983. Con il fondamentale appoggio per la spallata di Christian Continelli di Fratelli d’Italia. Il gruppo ha messo lo sgambetto a Coppola, eletto al ballottaggio il 25 maggio 2014.  Coppola, dal canto suo, non sembra intenzionato a ritornare sulla scena politica.

Il blocco civico

“Ma la colpa non è mia”, tiene a sottolineare Tanzarella. “Io non avevo alcun interesse. Anzi, a voler essere precisi io non essendo più consigliere comunale a Ostuni, non sono più vice presidente della Provincia e non possono candidarmi al consiglio provinciale. La colpa è principalmente sua, di Coppola. Del resto – spiega – non è mai stato il candidato sindaco e anche oggi se ne ha conferma, visto che il centrodestra ha due nomi. Se, quindi, gli alleati non ti vogliono, ci sarà un motivo: se pensi che fare il sindaco di una città come Ostuni sia una passeggiata, allora hai sbagliato di grosso”.

Domenico Tanzarella“Io so di cosa stiamo parlando: sono stato sindaco cinque volte”, dice. E non si arrende, dicono i suoi avversari per tutta risposta. “Nossignore”, ribatte lui. “Conservo ancora amore per la mia città ed è la passione che mi porta a mettermi a disposizione perché il sole, esattamente come stamattina, splenda sempre su Ostuni. Tra l’altro io per un anno sono stato vice presidente della Provincia e lo sono stato in maniera gratuita. E adesso sono l’unico candidato ufficiale, tenuto conto che nelle altre coalizioni si è ancora in fase di scelta”.

A sostegno di Tanzarella (nella foto accanto), come espressione di un blocco civico, ci: la lista socialista prima di tutto; quella nata sulle ceneri dell’Udc; la lista che porta il nome del candidato; Ostuni che lavora, lista che resiste da vent’anni; Uniti per Ostuni, con il sostegno – tra gli altri – degli ex assessori Antonio Molentini, Rocco Colucci e Giovanni Fedele; Scelta sociale che unisce pezzi di Sinistra italiana, alcuni ex del  Pd come ‘ex assessore Francesco Francioso e Matteo Tanzarella. Potrebbe esserci una settima lista: “Quella con il simbolo di Pino Romano, stiamo dialogando”, dice Tanzarella.

Il centrodestra, i candidati e le primarie

giovanni zaccaria-2Le forze politiche del centrodestra, hanno scelto, di fare affidamento sulle primarie, strumento di democrazia diretta che probabilmente più di qualcuno tra gli elettori di Ostuni si aspettava dalla coalizione di segno opposto. Invece no. Il gruppo di centrodestra chiama al voto tesserati e simpatizzanti il 17 marzo, nella biblioteca comunale: il confronto è tra gli avvocati  Guglielmo Cavallo e Giovanni Zaccaria, i quali hanno presentato nei giorni scorsi la  propria adesione supportata da 175 firme di elettori residenti a Ostuni

Cavallo è supportato da: Forza Italia, Direzione Italia, Obiettivo Comune, Partito delle Aziende e dal Popolo della Famiglia.  Zaccaria (nella foto accanto)  può contare sul sostegno offerto da: Ostuni Futura, Ostuni Tricolore e Fratelli d’Italia.

La Lega con Salvini e il commissariamento Punto interrogativo sulla Lega con Salvini perché è di oggi la notizia del commissariamento della segreteria cittadina, con la rimozione di Donato Marangi. “Ho appreso con sommo dispiacere di non essere più il coordinatore cittadino”, dice. “Dopo oltre tre anni di lavoro sul territorio, lavoro mai riconosciuto dai vertici provinciali e regionali, dopo aver sottratto tempo alla famiglia e al mio lavoro, dopo aver portato a Ostuni, in tempi non sospetti, l’allora movimento Noi con Salvini, che al tempo veleggiava tra l’uno e due per cento, sono stato commissariato e, di fatto, invitato a non occuparmi più del partito in un momento cruciale per la nostra città, a pochi mesi dall’appuntamento con le elezioni Amministrative”.

“Mi si rimprovera – continua - di non aver saputo creare un gruppo, laddove, invece, per diverse volte ho dovuto radunare persone con storie politiche e professionali differenti, prontamente spaventate dall’ondivago atteggiamento dei dirigenti provinciali, i quali hanno preferito interessarsi di Ostuni solamente in vista, appunto, delle elezioni comunali, con un occhio volto al futuro, leggasi le regionali”.

Il centrosinistra

Il centrosinistra, per ora, sembra essere in fase di riflessione non essendoci ufficialmente il nome di un possibile candidato. Vero è che è in corso un confronto tra il Partito democratico, Ostuni Bene Comune e Rigenerazione. Linea che appare identica a quella seguita a Brindisi con la candidatura di Riccardo Rossi.

In via ufficiosa, la storia è diversa:  da alcuni ambienti del Pd, il nome ricorrente è quello di Angelo Pomes, capogruppo nell’ultima Amministrazione, mentre per  Rigenerazione ci sarebbe il consigliere comunale uscente Giuseppe Tagliente. Le riunioni, quindi, dovrebbero portare a una sintesi. Appare evidente che il centrosinistra non sembra orientato alle primarie. Salvo decisioni last minute.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Sport

    Banks torna in tempo per il difficile spareggio con Varese

  • Sport

    Scontri dopo Fasano-Altamura: per undici ultras Daspo e denuncia

  • Politica

    Forza Italia: "No all'autonomia differenziata delle regioni del Nord"

I più letti della settimana

  • Strage nella notte, tre giovani morti in un incidente stradale

  • Tragedia sulla strada Ostuni-Montalbano: morti due ragazzi

  • Rapinatori nell'ufficio postale del Casale: "Tranquilli, vi vogliamo bene ragazzi"

  • Attaccati e feriti da pitbull, cavalla sbalza il padrone e fugge in paese

  • Trasportavano parti auto rubata: inseguiti e presi dalla Polstrada

  • Giovane disoccupata voleva lanciarsi nel vuoto, bloccata da passante

Torna su
BrindisiReport è in caricamento