"Noi già fuori da Leu, confermiamo la fiducia al sindaco Rossi"

I consiglieri Alessandro Antonino, Antonio Manfreda e Giuseppe Massaro chiariscono i motivi per cui sono usciti dall'aula, facendo mancare il numero legale

BRINDISI - Alessandro Antonino, Antonio Manfreda e Giuseppe Massaro lasciano Leu per dar vita a un nuovo gruppo consiliare, sempre a sostegno del sindaco Riccardo Rossi. Attraverso una nota stampa i tre consiglieri del gruppo Leu hanno chiarito le ragioni per cui ieri (giovedì 20 giugno) sono usciti dall’aula subito dopo l’approvazione del rendiconto 2018 e dei debiti fuori bilancio, facendo mancare il numero legale e determinando quindi il rinvio della seduta. Leu aveva già preso le distanze dal comportamento dei consiglieri, invitandoli a non utilizzare più il logo del partito. 

La sinistra liquida i tre assenti

“Il rendiconto 2018 e i debiti fuori bilancio – si legge nella nota di Antonino, Manfreda e Massaro - sono stati votati da noi come tutta la maggioranza presente in aula. I punti all’ordine del giorno che seguivano erano per lo più ordini del giorno e mozioni presentate dalle opposizioni e, non avendo potuto partecipare all’ultima riunione di maggioranza e non conoscendo gli stessi, abbiamo deciso di allontanarci”.

“Non pensavamo – aggiungono - che questo avrebbe causato tante dichiarazioni offensive nei nostri confronti da parte dell’opposizione e da Liberi e Uguali, partito di appartenenza. Lungi da noi le motivazioni date da questi, di possibili ricatti e posizioni da pretendere dal Sindaco Rossi al quale rinnoviamo la nostra più totale fiducia”.

“Al nostro interno, con i rappresentanti di Liberi e Uguali – concludono - abbiamo trovato fin da subito alcuni problemi e la volontà da parte loro di ‘spaccare’ il partito. Noi avevamo già preso le distanze da Leu e, nei prossimi giorni, informeremo sul nuovo gruppo che intendiamo formare”.

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Yogurt: dalla Mesopotamia di 3000 anni fa

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento