domenica, 20 aprile 16℃

"CulturAmiamo, chi c'é in commissione?"

BRINDISI - Non si è certo conclusa il 9 agosto in consiglio comunale la vicenda della contestazione dell'affidamento diretto della programmazione estiva da parte del Comune all'associzione Motumus. La querelle su CulturAmiamo viene rilanciata dal consigliere de La Puglia prima di tutto, Massimiliano Oggiano, che chiede chiarimenti al sindaco su un concorso connesso alla rassegna estiva, per sapere chi compone la commissione giudicatrice, visto che è in palio una somma di denaro prelevata dalla casse municipali.

BrindisiReport.it17 agosto 2012

BRINDISI - Non si è certo conclusa il 9 agosto in consiglio comunale la vicenda della contestazione dell'affidamento diretto della programmazione estiva da parte del Comune all'associzione Motumus. La querelle su Culturmiamo viene rilanciata dal consigliere de La Puglia prima di tutto, Massimiliano Oggiano, che chiede chiarimenti al sindaco su un concorso connesso alla rassegna estiva, per sapere chi compone la commissione giudicatrice, visto che è in palio una somma di denaro prelevata dalla casse municipali.

"La giunta comunale ha affidato il coordinamento e l'organizzazione dell'estate brindisina all'associazione Motumus; tale affidamento e' stato fortemente criticato sia nella sostanza che nella forma dall'opposizione nel Consiglio Comunale del 9 agosto, molte associazioni e gruppi locali che si occupano di organizzare eventi e spettacoli hanno fortemente stigmatizzato tale scelta", scrive Oggiano.

"All'interno degli eventi programmati e' stato organizzato un bando pubblico denominato 'CulturAmiamo' per promuovere eventi nell'ambito della danza, della drammaturgia e della musica che prevedeva per i vincitori la corresponsione di circa 10.000 euro in premi ai vincitori sia in servizi messi a disposizione per l'organizzazione dei relativi eventi o manifestazioni", aggiunge il consigliere di opposizione.

Considerato che "tali premi e servizi rinvenivano da soldi messi a disposizione dal Comune di Brindisi nell'ambito dell'organizzazione dell'intera organizzazione dell'estate brindisina affidata all'associazione Motumus (quindi soldi pubblici), che la valutazione delle proposte pervenute e' stata fatta da un'apposita commissione", conclude Massimiliano Oggiano rivolgendosi al sindaco Mimmo Consales, "la interrogo per sapere, dovendo la commissione elargire soldi pubblici, con quali criteri e' stata formata la stessa e soprattutto se i relativi componenti appartengono alla platea dell'amministrazione comunale di Brindisi (siano essi dipendenti pubblici o amministratori)".

concorso
culturamiamo
dotazione
fondi
INTERROGAZIONE
pubblici

Commenti