Delrio: “Vendola non sa nulla dell'Anci”

REGGIO EMILIA - Spente le luci si accendono le polemiche: a distanza. Di rientro nella sua Reggio Emilia, dopo il congresso di Brindisi, il neopresidente dell’Anci punta il dito contro il Governatore della Puglia, Nichi Vendola: "Pensi alle Regioni che ne ha abbastanza. Non è un sindaco e non capisce nulla dell'Anci. Con lui ho visto il rischio che la nomina del presidente Anci si trasformasse in una questione di Nord contro Sud". Parole di fuoco, che il sindaco Graziano Delrio ha pronunciato stamattina durante la prima conferenza stampa tenuta dopo il rientro da Brindisi.

Vendola e Emiliano

REGGIO EMILIA - Spente le luci si accendono le polemiche: a distanza. Di rientro nella sua Reggio Emilia, dopo il congresso di Brindisi,  il neopresidente dell’Anci punta il dito contro il Governatore della Puglia, Nichi Vendola: "Pensi alle Regioni che ne ha abbastanza. Non è un sindaco e non capisce nulla dell'Anci. Con lui ho visto il rischio che la nomina del presidente Anci si trasformasse in una questione di Nord contro Sud". Parole di fuoco, che il sindaco Graziano Delrio ha pronunciato stamattina durante la prima conferenza stampa tenuta dopo il rientro da Brindisi.

La stoccata a Vendola (sostenitore di Emiliano, sindaco di Bari, alla presidenza Anci) segue a distanza di alcuni giorni il commento a caldo rilasciato dal governatore della Puglia, subito dopo l'elezione di Delrio: "Abbiamo assistito a delle prove tecniche di secessione.

Dopo vent’anni il sud aveva il diritto di esprimere la candidatura di un sindaco espressione del proprio territorio alla presidenza dell’Anci. La candidatura di Emiliano doveva essere un fatto scontato, naturale. Invece gli è stata sbarrata la strada”. Queste le parole di Vendola, che hanno suscitato la replica del neo presidente dell’Anci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fatto che la sua elezione abbia diviso il Pd (i vertici nazionali del partito, a partire da D'Alema e Bersani puntavano su Emiliano) Delrio infine aggiunge: "Non esiste un problema tra me e il Pd. Ho ricevuto la solidarietà di tutti. Il problema era eleggere il presidente dell'Anci e non la discussione fra Nord e Sud. Il capo degli elettricisti, lo eleggono gli elettricisti. Poi, certo, il partito ha espresso la sua opinione, come è giusto e legittimo. Tuttavia io credo che alcuni errori siano stati commessi, ma guardiamo avanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento